Di Francesco: «Complimenti ai ragazzi per l’impegno»

di francesco
© foto 12-09-2020 Cagliari-Roma, amichevole alla Sardegna Arena. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Eusebio Di Francesco

Al termine dell’amichevole della Sardegna Arena tra Cagliari e Roma, il mister rossoblù Di Francesco si è espresso in merito a quanto fatto dalla squadra

Finisce 2-2 il test amichevole della Sardegna Arena tra Cagliari e Roma. Per i rossoblù sono andati in gol nel primo tempo Marko Rog e Sebastian Walukiewicz, mentre per i giallorossi Under e Mkhitaryan nella seconda metà del match. Al termine della gara il mister dei sardi Eusebio Di Francesco, ha commentato ai microfoni di Sky Sport e della società la prestazione dei suoi uomini.

LE DICHIARAZIONI – «Innanzitutto devo fare i complimenti ai ragazzi per l’impegno e per quello che hanno fatto fino ad adesso. Ovviamente siamo all’inizio, con pochi allenamenti e tanti ragazzi giovani e qualche assente e non ho avuto la possibilità di modificare l’assetto durante la gara. Nandez esterno d’attacco? Al momento non ho altre opzioni e potrebbe essere una soluzione. Riccardo Sottil è arrivato da troppo poco per capire quale è il mio pensiero e il mio modo di gioco, ma pian piano cercheremo di inserirlo. I gol? Potevamo farne qualcuno in più ma anche subirne in più. Quando cerchi di giocare è normale rischiare un po’. Vorrei che i ragazzi mantenessero quest’attenzione e questa predisposizione, cercando di migliorare i meccanismi difensivi e offensivi. Bruno Conti? Facciamolo crescere. Ha sicuramente le qualità ma ha bisogno di allenarsi con i grandi per imparare. Il piede lo ha ma è prematuro dargli troppe responsabilità».

LA CONFERENZA STAMPA – Durante la conferenza stampa, Di Francesco ha continuato così il suo commento sulla partita: «Eravamo comunque ben messi in campo e non era facile contro una squadra del valore della Roma, che possiede giocatori di altissimo livello e centrocampisti bravi a ricevere palla tra le linee. Questa partita è stata importante anche per valutare il nostro grado di tenuta difensiva. Mi pare che abbiamo costruito diverse occasioni, gli attaccanti si sono divertiti. Naturalmente la squadra sta cercando di recepire certi meccanismi e la Roma non è l’ultima arrivata; però credo che abbiamo fatto bene anche in fase offensiva».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!