Cragno: «Cagliari fondamentale, legame fortissimo con la città»

cragno cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Alessio Cragno, giunto a Cagliari nell’estate 2014, racconta la sua esperienza in rossoblù. Tante le cose cambiate per il portiere dall’arrivo in Sardegna ad oggi

Dal 2014/15, stagione tribolata che ha visto il suo esordio in Serie A appena ventenne, a questa, dove si conferma di giornata in giornata tra i migliori portieri italiani. Ne ha fatta di strada Alessio Cragno, uno dei primi acquisti dell’era Giulini che ora, nonostante la giovane età, è uno dei pilastri del Cagliari. Intervistato da L’Unione Sarda, il portiere di Fiesole ha spiegato come negli ultimi anni il legame con la città si sia rinforzato: «Mi sento parte di questa città. Un legame fortissimo, una bellissima sorpresa. Quando arrivai, il Cagliari era un punto d’arrivo e di partenza, non di passaggio: dovevo dimostrare di poter giocare a Cagliari e in Serie A. Anche ora la vivo come una tappa fondamentale della mia carriera, devo dare il massimo».

CAGLIARI-INTER, DIRETTA TV E STREAMING: DOVE VEDERLA

Dal passato al futuro (molto) prossimo: domani alla Sardegna Arena arriva l’Inter e di calciomercato Cragno non vuol sentire una parola. «Penso solo al Cagliari: prima vengono la salvezza ed i miglioramenti, poi si vedrà. Domani dobbiamo temere solo noi stessi, quando il Cagliari fa il Cagliari non deve temere nessuno». Il miglior Cagliari, secondo il portiere, è quello dei primi 40′ del match contro il Parma: «Tutto cattiveria ed aiuto reciproco, e in generale il Cagliari della prima parte di stagione. Sempre compatti e uniti, solo così possiamo salvarci».

CAGLIARI-INTER: PINILLA PROTAGONISTA NELL’ULTIMO SUCCESSO ROSSOBLU