Conti premiato in Comune: «Felice dei traguardi raggiunti con questa maglia» – VIDEO

© foto CagliariNews24.com

Daniele Conti ha parlato a margine del premio ricevuto al Comune di Cagliari: ecco l’intervista ai nostri microfoni

Buon compleanno Daniele Conti! Non c’era modo migliore di festeggiare i 40 anni per l’ex capitano del Cagliari, premiato oggi dal Comune della città come “riconoscimento per la carriera sportiva e per l’attaccamento dimostrato alla maglia della squadra della città”. A margine dell’evento, Daniele Conti – recordman di presenze nel Cagliari Calcio e oggi responsabile dell’area tecnica del club – ha parlato anche ai nostri microfoni.

LE DICHIARAZIONI – «È una grande emozione, ringrazio il Comune di Cagliari per questo riconoscimento. Per me è una cosa importante: ho sempre amato questa società e questa maglia. Il mio ruolo è un ruolo nuovo. Stare con i giovani mi mantiene giovane, lo faccio con molta passione. Provo a far capire ai ragazzi come migliorarsi soprattutto come uomini perché non tutti possono diventare calciatori. Sono contento di quello che sto facendo. Il mio rapporto con la Sardegna è di amore reciproco. Sono arrivato qui giovanissimo e dovevo capire ancora tante cose. La società e i tifosi mi hanno fatto capire cosa significasse giocare per il Cagliari e una volta capito è stato tutto più facile. Qui sono cresciuto come uomo. Quando sono arrivato a Cagliari non avrei mai pensato di restarci per tutto questo tempo. Ho avuto delle difficoltà iniziali e sono contento di quello che sono riuscito a fare e ho raggiunto obiettivi importanti. Se Barella resta? Non posso rispondere, sono cose di cui si occupano presidente e direttore sportivo. Nicolò sta dimostrando di essere un giocatore forte. Si vedeva che aveva tutto per diventare un calciatore, si allenava con noi in prima squadra quando praticamente era un bambino. Le sue qualità si vedevano, sono contento di quello che sta facendo perché è un ragazzo serio e umile. Il Cagliari di quest’anno lo vedo bene, il mister ha dato un’impronta alla squadra, è un uomo di esperienza e un grandissimo lavoratore. Soprattutto ha dato delle regole, il suo Cagliari è una squadra quadrata. Gli posso fare solo complimenti».

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato Sergio Cadeddu

Articolo precedente
Atalanta, continua la preparazione per la Coppa Italia
Prossimo articolo
birsaCagliari, ufficiale: Birsa firma sino al 2021