Como-Cagliari, i numeri della sfida del Sinigaglia

© foto www.imagephotoagency.it

Nel programma della 37^ giornata del campionato di Serie B che si disputa questa sera spicca il testa-coda del Sinigaglia tra Como Cagliari. I rossoblu, dopo la ritrovata vittoria tra le mura amiche contro il Brescia cercano un successo per avvicinarsi ulteriormente all’obiettivo della promozione in Serie A, ormai a portata di mano. Per i lariani, una sfida proibitiva che rappresenta l’ultima occasione per rimanere aggrappati al treno in corsa della salvezza.

 

PRECEDENTI – Sono in tutto 21 i precedenti disputati in Lombardia tra Como e Cagliari, di cui 17 in Serie B, 3 in Serie A e 1 in Coppa Italia. Il bilancio dei precedenti è nettamente a favore dei padroni di casa, con 12 vittorie, 4 pareggi e 5 successi rossoblu; 31 le reti realizzate dai lariani, contro le 19 siglate dai sardi. L’ultimo incrocio tra le due squadre risale alla stagione 2003/04, in Serie B: al Sinigaglia finì 3-1 per il Cagliari, un successo firmato dalla doppietta di David Suazo e dal gol di Antonio Langella. Un precedente mai così attuale, dato che al termine di quella stagione i rossoblu centrarono la promozione in Serie A, mentre il Como retrocesse in Serie C1. Nonostante le sole 5 vittorie in 21 incontri, la trasferta di Como porta fortuna al Cagliari. Le ultime 3 vittorie in Lombardia sono infatti coincise, a fine campionato, con la promozione in Serie A: 1-0 nel 1977/78 (Gigi Piras) e nel 1989/90 (Lucio Bernardini), oltre alla già menzionata vittoria del 2003/04. 

 

COMO – Il Como chiude attualmente la classifica del campionato di Serie B con appena 28 punti in 36 giornate, un magro bottino fatto di appena 4 vittorie, 16 pareggi e ben 16 sconfitte, 32 i gol realizzati a fronte dei 59 subiti. Eppure, nel girone d’andata gli azzurri allora guidati dall’ex rossoblu Gianluca Festa furono l’unica squadra capace di frenare il Cagliari al Sant’Elia, imponendo alla squadra di Rastelli il pareggio. L’ultima vittoria in campionato risale al 19 marzo scorso, 1-2 in casa del Modena, mentre tra le mura amiche il successo manca da oltre 3 mesi: 1-0 sul Perugia alla 1^ giornata di ritorno, il 16 gennaio scorso. Da allora, nelle successive 5 gare disputate tra le mura amiche sono arrivati 5 pareggi e 1 sconfitta. A pesare maggiormente sulla classifica dei lariani sono soprattutto i tanti gol incassati: nelle ultime 14 gare di campionato la porta è sempre rimasta aperta, per un totale di 21 gol al passivo. Costano principalmente le distrazioni nella mezz’ora finale di gioco: sono infatti ben 28 le reti subite nella fase finale delle partite, 16 dal 61′ al 75′ e 12 dal 76′ al 90′, vale a dire quasi il 50% del totale delle reti incassate. Numeri che fanno del Como la peggiore tra le formazioni dell’attuale Serie B. 

 

CAGLIARI – Dopo un periodo di crisi – con 5 sconfitte nelle ultime 9 partite – il Cagliari è tornato alla vittoria in campionato e al Sant’Elia grazie al roboante successo per 6-0 sul Brescia, il più largo negli ultimi 63 anni di storia rossoblu. Se il Como è la squadra con meno vittorie e con il penultimo attacco del campionato, il Cagliari è invece quella che detiene il primato di successi (22 di cui 8 in trasferta) e di gol (66 in 36 partite). Numeri che avvicinano la squadra di Massimo Rastelli ad abbattere un altro record, quello del numero di vittorie in un singolo campionato che appartiene alle 23 della stagione 2003/04, con ancora a disposizione 6 partite, mentre è già stato eguagliato il record di vittorie esterne in una singola stagione, 8 come nel 2003/04. Occhio inoltre ai momenti gol dei rossoblu: se il Como detiene il record negativo di reti incassate nell’ultima mezz’ora di gara, il Cagliari è invece la squadra che detiene il primato solitario di gol realizzati, 18 dal 76′ al 90′. 

 

TECNICI – Sono 2 i precedenti ufficiali in panchina tra Stefano Cuoghi e Massimo Rastelli. I due tecnici si sono infatti incrociati nel campionato di I Divisione 2012/13, con un bilancio di 1 vittoria e 1 pareggio per Rastelli alla guida dell’Avellino nella doppia sfida con il Viareggio. Sfida inedita per Cuoghi al cospetto del Cagliari, mentre l’unico precedente di Rastelli con il Como risale alla partita d’andata, 1-1 al Sant’Elia. Il tecnico rossoblu è inoltre un ex della sfida, avendo militato da calciatore nel Como proprio nella stagione 2003/04, quella che sancì la promozione dei rossoblu e la retrocessione dei lariani, con 40 presenze e 3 gol in partite ufficiali. 

 

 

Articolo precedente
Ranieri applaude i rossoblù: «Tanti complimenti al mio Cagliari»
Prossimo articolo
giannettiFORMAZIONI UFFICIALI – Como-Cagliari, in avanti il tandem Sau-Giannetti