Connettiti con noi

Editoriale

Champions League: Bayern e Chelsea, la notte della verità

Pubblicato

su

Sarà una serata di verdetti in Champions League con le ultime due vincitrici della manifestazione a rischiare l’eliminazione

La due giorni di Champions League metterà immediatamente spalle al muro proprio le due formazioni capaci di trionfare nelle edizioni più recenti della massima competizione continentale per club.

Compito duro, durissimo per il Chelsea campione in carica che al Bernabeu dovrà tentare di ribaltare la scoppola subita a Londra. Thomas Tuchel è stato sin troppo crudo nella vigilia, mettendo le mani avanti e confessando di credere ben poco alla remuntada.

Ma l’imprevedibilità della Champions sa mettere a rischio qualsiasi convinzione e così i Blues, ancora privi dell’acciaccato Lukaku, tenteranno di frenare la furia di Benzema. Dopo aver travolto Stamford Bridge, l’attaccante del Real Madrid vuole correre spedito verso il successo, interpretando il match come un passo obbligato verso il Pallone d’Oro.

Se il Real Madrid è ad oggi da considerare l’outsider principale alla finale annunciata tra Liverpool e Manchester City, ecco che il Bayern Monaco sarà invece chiamato alla reazione d’orgoglio per mantenere fede ai pronostici della vigilia. Per l’enfant prodige Nagelsmann il primo bivio pericoloso della arrembante carriera. Uscire ai quarti di finale sarebbe un duro colpo per la crescente reputazione dell’allenatore tedesco. 

Ma l’avversario è davvero quanto di peggio si possa affrontare, ben lo sa anche la Juve di Max Allegri. Il Villarreal di Emery sogna un’altra impresa europea e uno scalpo prestigioso da aggiungere a una lista già da ricordare.

Advertisement