Connettiti con noi

Editoriale

Champions League anglo-spagnola: City e Liverpool nella corrida

Pubblicato

su

Si è completato il quadro dei quarti di finale della Champions League con City e Liverpool a raggiungere le spagnole Real e Villarreal

Una serata di Champions League all’insegna dei pronostici della vigilia. Promosse alle semifinali le due grandi favorite del torneo, ovvero Manchester City e Liverpool, spedite verso la finale annunciata. Spagnole permettendo, naturalmente.

I ragazzi di Guardiola sono usciti indenni dalla bollente corrida del Wanda Metropolitano, laddove l’Atletico Madrid di Diego Simeone ha concentrato tutto il meglio e il peggio di se stesso in oltre cento minuti di fuoco.

Partita intensissima e tesissima che i Colochoneros hanno affrontato con la consueta cautela tattica, attendendo l’episodio giusto per provare a ribaltare lo svantaggio. Obiettivo fallito di poco, va detto, delusione cui si è unita la frustrazione e, per ultima, la rabbia.

L’espulsione finale di Felipe, il rissone generale e la gazzarra nel tunnel degli spogliatoi hanno messo il pepe alla sfida, così come le sceneggiate plateali del Cholo per ringraziare, chissà se poi sarà vero, i suoi tifosi.

Ma fatto sta che insieme a Real Madrid Villarreal ci saranno tra le migliori quattro anche Manchester City e Liverpool. I Reds hanno controllato senza troppi affanni i tentativi del Benfica e attendono ora il Submarino Amarillo per rinverdire una storia di successi.

Dunque anche l’edizione 2021-22 ha confermato l’inconfutabile trend dell’ultimo decennio abbondante. A parte il doppio exploit del Bayern Monaco, le formazioni inglesi e spagnole hanno monopolizzato l’albo d’oro, dimostrando ancora una volta nei fatti la superiorità inequivocabile di Premier League e Liga nei confronti del resto d’Europa. Alla nostra “povera” Serie A non resta che stare ancora a guardare.

Advertisement