Cesena-Cagliari, le probabili formazioni tra assenze e scelte obbligate

© foto www.imagephotoagency.it

Cesena-Cagliari è la gara delle assenze. Tra le due squadre mancheranno ben dodici giocatori, tra squalifiche ed infortuni. Per l’anticipo di stasera del “Manuzzi” (fischio d’inizio ore 21), Rastelli e Drago saranno costretti a scelte obbligate per i rispettivi undici.

 

CESENA – Partiamo dai padroni di casa che devono fare a meno degli squalificati Perico, Cascione, Ragusa e Capelli e infortunati Garritano, Succi, Improta e Gasperi. Senza attaccanti esterni, Drago è costretto a cambiare modulo, abbandonando il 4-2-3-1 delle precedenti uscite e utilizzando il 4-3-1-2. In porta ci sarà Gomis, ex allievo dell’attuale preparatore del Cagliari Dei l’anno scorso ad Avellino. Difesa rivoluzionata con il giovane Fontanesi che giocherà sulla destra e Magnusson che farà coppia al centro con Caldara, mentre a sinistra è confermato Renzetti. A centrocampo scelte obbligate con Kessie Kone che agiranno ai lati del regista sorpresa del campionato Sensi. Il trequartista dovrebbe essere Falco, arrivato nella sessione invernale dal Bologna e che sosterrà il lavoro delle punte Djuric e Ciano.

 

CAGLIARI – Anche Rastelli deve fare i conti con le assenze. Gli unici difensori centrali disponibili, infatti, sono Salamon e Krajnc che guideranno il reparto arretrato davanti all’insostituibile Storari. Sulle fasce dovrebbero essere confermati Balzano e Barreca che tanto hanno fatto bene nelle ultime uscite, anche se Murru scalpita per tornare a mettere piede in camp. Tra stasera e lunedì non è da escludere che Rastelli gli conceda una chance. A centrocampo gli unici sicuri del posto sono Fossati e Cinelli. Per l’ultimo slot è ballottaggio tra Munari e Colombatto, ma considerando il recupero last minute dell’ex Watford, è probabile che l’argentino della Primavera venga riconfermato dopo le buone prove contro Latina e Pescara. L’attacco è l’unico reparto al completo e dove l’unico certo di giocare dovrebbe essere il capocannoniere Farias. Sulla trequarti Rastelli dovrebbe confermare ancora Joao Pedro, mentre Melchiorri potrebbe essere lasciato a riposo per dare spazio a Marco Sau che ha recuperato al 100% dall’infortunio ed è stato elogiato nella conferenza della vigilia dal tecnico. Per Pattolino vale lo stesso discorso di Murru: tra la gar di oggi e quella di lunedì contro il Novara difficilmente Rastelli non lo impiegherà dal 1’.

 

CESENA (4-3-1-2): Gomis; Fontanesi, Caldara, Magnusson, Renzetti; Kessie, Sensi, Kone; Falco; Djuric, Ciano. All. Drago.

 

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari; Balzano, Salamon, Krajnc, Barreca (Murru); Cinelli, Colombatto, Fossati; Joao Pedro; Farias, Sau (Melchiorri). All. Rastelli.

Articolo precedente
Cagliari e Cesena, i precedenti con l’arbitro Manganiello
Prossimo articolo
Chi si rivede! Dessena partecipa alla rifinitura con i compagni (FOTO)