Fabrizio Caligara: dal Camp Nou alla Sardegna Arena. E il Cagliari nel destino

© foto Glocal Press SC

Il Cagliari ha acquistato dalla Juventus il promettente centrocampista classe 2000 Fabrizio Caligara. Ecco chi è il nuovo giovane rossoblù

Il Cagliari era nel suo destino. Fabrizio Caligara, è nato a Borgomanero, in provincia di Novara, il 12 aprile del 2000. Esattamente 30 anni dopo lo storico scudetto vinto da Gigi Riva e compagni nel 1970. Una coincidenza che non passa inosservata. Il club rossoblù ha acquistato il promettente centrocampista diciassettenne a titolo definitivo dalla Juventus, nell’ultimo giorno di calciomercato.


DALL’INTER ALLA JUVE – Caligara ha giocato nel settore giovanile dell’Inter, della Pro Vercelli, fino ad arrivare alla Juventus nel 2013, a tredici anni. Nel 2015/16 gioca 17 partite, segnando due gol, nel campionato Allievi Under 17, venendo impiegato poi per altre tre gare nella fase finale della competizione. La stagione seguente si alterna tra Primavera (15 partite e 3 assist), Under 17 (2 gare), giocando anche nella Coppa Primavera, nel Torneo Viareggio e nella fase finale del campionato Primavera. Partecipa anche alla Uefa Youth League, la Champions League per le formazioni giovanili. Nelle cinque partite del girone H in cui viene impiegato, va in gol nella vittoria per 3-0 sul campo del Lione.

LA PRIMA SQUADRA – Nella passata stagione, quando tutti parlavano del promettente Kean (attaccante classe 2000 di proprietà della Juve, in prestito all’Hellas Verona), Max Allegri avvisò: «C’è anche un altro 2000 di qualità. Si chiama Caligara». Una frase pronunciata nell’ottobre del 2016. Neanche un anno dopo, l’ha fatto esordire in Champions League, al Camp Nou, contro il Barcellona. Inutile dire che l’ex allenatore del Cagliari ci aveva visto lungo. Nei primi sei mesi di quest’anno, l’ha portato in panchina due volte in Serie A: contro il Chievo e contro l’Atalanta. Ha giocato 11 partite, segnando una rete, nel campionato Primavera ed è stato impiegato sia nella Coppa Primavera (una presenza) che nella Uefa Youth League (3 volte).

CHAMPIONS LEAGUE – Il momento più emozionante, però, è stato sicuramente il 12 settembre al Camp Nou. La Juve è sotto 3-0 contro il Barcellona nella prima giornata dei gironi di Champions League. Al minuto 85’ Allegri decide: fuori Higuain, dentro Caligara. Cinque minuti che segnano il suo debutto, a 17 anni, tra i professionisti, nella massima competizione europea, in uno degli stadi più importanti del mondo, contro una delle squadre più forti del mondo. «Il sogno si è trasformato in realtà», scrive su Instagram. E come dargli torto.

NAZIONALE – Un prospetto del genere non poteva che vantare oltre venti convocazioni nelle nazionali giovanili azzurre. Sono 24, con 3 reti segnate, complessivamente tra Under 16 e Under 17, a cui vanno aggiunte le tre partite con l’Under 19, nonostante sia ancora minorenne. Con l’U17 ha anche giocato gli Europei di categoria insieme al rossoblù Roberto Biancu, attualmente in prestito all’Olbia.

🇮🇹🇮🇹

Un post condiviso da Fabrizio Caligara (@cali_fabri) in data:

CARATTERISTICHE TECNICHE – Fabrizio Caligara è un centrocampista mancino, che può giocare in qualsiasi ruolo in mezzo al campo. Mediano, regista, mezzala e trequartista. Preferisce giocare in un centrocampo a tre, ma sa giocare anche a due. Nelle giovanili bianconere si è mostrato come un giocatore di sostanza e qualità, capace di andare in gol anche sui calci da fermo. Dice di ispirarsi al bianconero Claudio Marchisio.

goals against Belgium ⚽️🏆🇮🇹

Un post condiviso da Fabrizio Caligara (@cali_fabri) in data:

A CAGLIARI – Il Cagliari aveva bisogno di un rinforzo in mezzo al campo. Sarebbe forse servito un giocatore più pronto e non a caso il club rossoblù aveva puntato su Cofie, prima di vederselo sfumare per problemi con le liste. L’investimento di due milioni di euro fanno comunque capire che la società punta su di lui. Nonostante la giovane età potrebbe trovare spazio, anche alla luce delle difficoltà di Dessena e Deiola, al momento le uniche vere alternative in panchina per far rifiatare gli inamovibili Barella-Cigarini-Ionita. Caligara è atterrato questa mattina a Cagliari, pronto a tuffarsi in una nuova avventura. Dopo aver accarezzato il sogno al Camp Nou, cercherà di guadagnarsi minuti veri alla Sardegna Arena.

Articolo precedente
dagaCagliari, Daga convocato nella Nazionale Under 18
Prossimo articolo
van der wiel cagliariCalciomercato Cagliari, ufficiale: van der Wiel al Toronto