Cagliari, viaggio verso lo scudetto: l’inizio del sogno

Cagliari 100 1970
© foto Wikimedia Commons

Viaggio verso lo scudetto rossoblù: il nostro racconto mese per mese della trionfante stagione 1969/70 del Cagliari di Gigi Riva e compagni: settembre

Cinquant’anni fa diventava realtà un sogno che apparentemente sembrava impossibile si potesse concretizzare. Quel 12 aprile del 1970 il Cagliari vinceva una delle coppe più ambite da tutte le squadre italiane: lo scudetto. La Serie A parlava sardo e vestiva i colori rossoblù. Un evento che è entrato nella storia del calcio isolano e nazionale, in quanto è la prima volta che un Club del sud si aggiudica un trofeo così prestigioso e la Sardegna con quegli undici supereroi entra nella leggenda. Ma come è iniziata questa impresa che ancora oggi emoziona il cuore di tutti i sardi, grandi e piccini?

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!

SETTEMBRE 69/70 – Il campionato 69/70 parte il 14 settembre e i rossoblù scendono in campo fuori casa contro la Sampdoria. La gara d’esordio stagionale termina con un banalissimo 0-0. La seconda sfida vede i sardi affrontare davanti al pubblico di casa dell’Amsicora il Vicenza: arriva la prima vittoria, 2-1 il risultato finale. I primi punti portano il nome di Angelo Domenghini e Gigi Riva. Il 28 settembre il Cagliari vola verso lo stadio Mario Rigamonti per battagliare contro il Brescia. Anche questa volta sono i cagliaritani ad avere la meglio: l’incontro termina 0-2 con le reti nuovamente di Domenghini e Rombo di Tuono Riva. E così inizia la cavalcata vincente di un gruppo che nessuno, alla fine dei giochi, avrebbe mai pensato potesse arrivare al vertice.

CONTINUA – Cagliari, viaggio verso lo scudetto: il sorpasso