Cagliari-Ternana, i numeri della sfida del Sant’Elia

© foto www.imagephotoagency.it

A un girone di distanza dal pareggio del Liberati, Cagliari e Ternana tornano ad affrontarsi per la 23^ giornata del campionato di Serie B nel match in programma questo pomeriggio al Sant’Elia. I rossoblu arrivano all’appuntamento reduci dalla sconfitta nel big match di lunedì sera sul campo del Crotone, mentre le fere vengono dalla vittoria di misura sul Trapani.

 

CAGLIARI – Nel primo match del nuovo anno al Sant’Elia i rossoblu cercheranno di allungare ulteriormente la striscia positiva casalinga che nel girone d’andata ha visto la squadra di Rastelli conquistare 10 vittorie e 1 pareggio su 11 gare disputate. Più in generale, sono 26 i risultati utili consecutivi ottenuti fin qui dal Cagliari in Serie B, con un bilancio di 21 vittorie e 5 pareggi. Un ruolino di marcia impressionante, che trova conferma nella vena realizzativa dei rossoblu, con 30 gol messi a segno sui 43 totali, poco meno del 70% del dato complessivo. In particolare, sono 3 i momenti decisivi dei rossoblu, con il primato solitario di 10 reti segnate tra il 16′ e il 30′, tra il 31′ e il 45′ e tra il 76′ e il 90′. 

 

TERNANA – Non esaltante il cammino in trasferta della squadra di Breda, che nelle 11 partite giocate lontano dal Liberati ha conquistato 10 punti, frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e ben 7 sconfitte. I rossoverdi non segnano lontano dalle mura amiche da 270′, con l’ultima rete messa a segno da Palumbo nella vittoria esterna sulla Pro Vercelli dello scorso 5 dicembre. Da allora, sono tre le trasferte senza segnare reti: 0-1 ad  Ascoli, 0-4 a Cesena e 0-0 a Brescia. In generale, però, il cammino della Ternana nell’ultimo periodo è senz’altro postivo, con tre risultati utili consecutivi: la vittoria sul Trapani e i pareggi con Lanciano Brescia, che segnano una striscia record positiva per gli umbri. A conferma del buon momento attraversato dalla squadra di Breda, vi è il dato relativo alla difesa, con le fere imbattute in campionato da 220′: l’ultima rete subìta è quella di Rigione al 50′ della sfida con il Lanciano terminata 1-1 del 23 dicembre scorso. Da allora si contano i 40′ residui di quella partita più le intere gare con Brescia e Trapani. 

 

CURIOSITA’ – Questo pomeriggio al Sant’Elia si affrontano due delle quattro squadre che hanno sempre sfruttato i 3 cambi a disposizione per partita nelle 22 gare fin qui disputate: 66 su 66, al pari di Entella Avellino. La Ternana, invece, è insieme all’Avellino una delle uniche due formazioni della Serie B 2015/16 senza aver ancora ottenuto un rigore a favore. 

 

TECNICI – Quello di questo pomeriggio sarà il secondo confronto tecnico ufficiale tra Massimo Rastelli e Roberto Breda. L’unico precedente tra i due finì in pareggio, con l’Avellino di Rastelli che strappò il pareggio in casa del Latina di Breda nella stagione 2013/14. Per l’allenatore rossoblu si tratta invece del sesto precedente da allenatore contro la Ternana: bilancio positivo, con il tecnico sinora imbattuto e un bottino di 1 vittoria e 4 pareggi e le sue squadre sempre in rete per un totale di 6 gol all’attivo. Per Breda si tratta invece della prima sfida assoluta, nelle vesti di allenatore, contro il Cagliari. 

Articolo precedente
Cagliari-Ternana, le probabili formazioni
Prossimo articolo
Cagliari-Ternana, i precedenti: ottimo il bottino casalingo dei rossoblu