Connettiti con noi

News

Cagliari Serie B, situazione diversa rispetto a sette anni fa: le differenze

Pubblicato

su

Le differenze rispetto all’ultima retrocessione del Cagliari in Serie B: la situazione è sicuramente un’altra

Come riportato da L’Unione Sarda, la situazione della Serie B è differente rispetto a quella di sette anni fa (ultima volta in cui il Cagliari è retrocesso nel campionato cadetto). La squadra sarda sta costruendo quella che sarà la prossima squadra con Fabio Liverani come prossimo allenatore. Stefano Capozucca costruì la squadra senza debiti pregressi e con i 14 milioni entrati solo dalla cessione di Radja Nainggolan. Quei 14 milioni bastarono per fare lo squadrone. 

Col Cagliari, all’epoca, era retrocesso solo il Cesena. Il Parma finì ultimo e fallì. La Serie B di sette anni fa era tutt’altro che agguerrita, tecnicamente ed economicamente. Alla società sarda non bastò molto per creare due squadre titolari da mettere a disposizione di Massimo Rastelli fra titolari e riserve. Oggi nel secondo campionato italiano sono scese assieme ai rossoblù Venezia e Genoa. Ad aspettare queste tre squadre per il campionato cadetto ci sono altre otto-nove squadre di alto livello e con una certa disponibilità economica. Parma, Benevento, le neopromosse Bari, Modena e, salvo cataclismi, Palermo. Una concorrenza agguerrita, che costringerà i rossoblù a giocarsela senza certezze e vantaggi. 

Advertisement