Sau: «Voglio arrivare al più presto a quota 50 gol nel Cagliari»

sau cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Marco Sau, autore del gol del raddoppio contro la Spal, tra passato, presente e futuro: «Avevo preparato tutto al meglio, gli acciacchi mi hanno frenato. Sassuolo? Pronti a riscattare la sconfitta dell’andata»

Diciassette partite sinora, appena un gol segnato fino a quello che ha virtualmente consegnato la vittoria contro la Spal. Per Marco Sau quella che ha da poche settimane svoltato al giro di boa sarebbe dovuta essere la stagione giusta per tornare ai fasti del primo anno rossoblù. «Avevo preparato tutto al meglio ma poi ho dovuto fare i conti con qualche acciacco che non mi ha permesso di fare quello che avrei voluto», ha spiegato l’attaccante di Tonara al Corriere dello Sport. Mesi difficili per il numero 25, che ha anche ammesso di aver pensato di cambiare club: «Però alla fine ha sempre prevalso la mia intenzione di stare qui», ha precisato. Con quello contro la Spal sono due i gol stagionali, numeri che stanno stretti a Sau: «Molto. E’ normale che un giocatore voglia stare in campo più tempo possibile e segnare. Non è stato così anche perchè spesso mi sono dovuto sacrificare per la squadra, ma non mollo la presa e spero di tornare al gol quanto prima».

SGUARDO AL FUTURO – Ora il Cagliari è atteso dalla doppia trasferta contro Sassuolo e Chievo: «Noi abbiamo fatto bene a Crotone e poi in casa contro la Spal, quindi dobbiamo provare a continuare sulla stessa scia». Tentando magari di invertire quello che all’andata fu l’inizio di un trend (negativo) determinante per il prosieguo della stagione: «Della gara d’andata ricordo che era importante perchè venivamo da un successo in trasferta, ma poi l’abbiamo toppata e da lì sono iniziati i problemi. Ora siamo pronti a riscattarci perchè la vittoria di domenica ci ha dato una boccata d’ossigeno. Io ho grande fame e sono vicino al traguardo dei 50 gol in rossoblù che voglio raggiungere il prima possibile».

Articolo precedente
cagliariSassuolo-Cagliari, al Mapei Stadium arbitra Mazzoleni: i precedenti
Prossimo articolo
corsa SassuoloSassuolo, Goldaniga: «Voltiamo pagina. Cagliari forte ed organizzato»