Cagliari-Pieve di Bono: il primo test dei rossoblù finisce 16-0

© foto www.imagephotoagency.it

Sedici gol del Cagliari alla sua primissima uscita stagionale. L’avversario era l’Unione Sportiva Pieve di Bono, compagine che ha offerto ai rossoblù l’ocasione per una sgambata e per cominciare a mettere sull’erba le indicazioni di mister Rastelli. Nell’arco della gara il tecnico dei sardi ha voluto vedere all’opera quasi tutti gli effettivi a disposizione, approfittando anche per sperimentare la difesa a tre che pare avviata a diventare un’opzione realistica almeno per alcune gare o frammenti di esse.

 

LA CRONACA – Nel primo tempo i rossoblù sono scesi in campo con il classico 4-3-1-2. Joao Pedro ha messo a segno una tripletta: primo gol su rigore conquistato dallo stesso brasiliano, poi altri due intervallati dal sigillo di Giannetti (il toscano ha poi siglato anche un’altra rete). A seguire le reti dello scatenato Tetteh, di Di Gennaro con un mancino ad effetto, e infine di Farias.
Nella ripresa Rastelli ha sostituito tutti gli effettivi in campo tranne Tetteh, rimasto in campo fino a quindici minuti dalla fine: al suo posto è entrato il giovane difensore portoghese Oliveira e lo schieramento è passato al 3-5-2. Sono arrivate nella seconda frazione le doppiette di DeiolaPajac e Capello, la rete di Cop e un autogol degli avversari.

 

 

CAGLIARI primo tempo: Storari; Padoin, Salamon, Capuano, Murru; Tetteh, Di Gennaro, Ionita; Joao Pedro; Farias, Giannetti.

 

CAGLIARI secondo tempo: Rafael; Pisacane, Ceppitelli, Krajnc, Russu; Tetteh (dal 74′ Oliveira), Munari, Deiola; Pajac; Capello, Cop.

Articolo precedente
Cagliari-Pieve di Bono: il primo tempo si chiude 8-0, tripletta per Joao Pedro
Prossimo articolo
Rastelli: «I ragazzi sono arrivati in ritiro in buone condizioni. Tetteh? Mi ha sorpreso»