Cagliari-Milan 2-1: pagelle e tabellino

© foto CaglairiNews24.com

Cagliari-Milan, Serie A 2016/17: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Cagliari vince, convince e saluta nel migliore dei modi un campionato complessivamente positivo. Con la vittoria contro il Milan, che mancava da quasi vent’anni, si chiude l’avventura in gare ufficiali dei rossoblù al Sant’Elia. Una vittoria meritata: i rossoblù sono risultati più determinati e si sono resi più pericolosi dei rossoneri. In vantaggio nel primo tempo con Joao Pedro, il Milan ha trovato il pari al 72′ con Lapadula su rigore. Da segnalare l’errore dal dischetto di Bacca una decina di minuti prima, con il colombiano ipnotizzato dal giovane Crosta. Nel finale i sardi hanno alzato pressing e baricentro sfiorando più volte la rete. rete trovata negli ultimi istanti di gara con Pisacane, abile a battere Donnarumma da due passi.

Cagliari-Milan, il tabellino

MARCATORI: 18′ Joao Pedro, 72′ Lapadula (rig.), 93′ Pisacane

CAGLIARI (4-3-1-2): Crosta 7,5; Padoin 6, Pisacane 7,5, Deiola 5 (dall’80’ Biancu sv), Murru 6,5 (dal 33′ Miangue 5,5); Ionita 6,5, Tachtsidis 6,5, Faragò 6; João Pedro 7; Farias 6, Borriello 6 (dal 69′ Han 6,5).
A disposizione: Rafael, Daga, Mastino, Di Gennaro.
Allenatore: Massimo Rastelli 7

MILAN (4-3-3): Donnarumma 5; Calabria 5, Paletta 4,5, Gomez 5, Vangioni 5,5 (dal 46′ Lapadula 6); Kucka 5, Locatelli 5, Mati Fernandez 5; Suso 6 (dal 30′ Ocampos 5) Bacca 4 (dal 76′ Zapata sv), Honda 5.
A disposizione: Storari, Zucchetti, Bertolacci, Bonaventura, Gabbia, Montolivo, Pasalic, Zanellato, Cutrone.
Allenatore: Vincenzo Montella 5

ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo
NOTE: ammoniti Joao Pedro, Deiola, Gomez, Paletta. Espulso Paletta (doppio giallo)

CAGLIARI – IL MIGLIORE
Crosta: 
debutta in Serie A senza paura, appare sicuro sin da subito mostrando ottimo tempismo nelle uscite. Nel primo tempo slava il risultato sul tiro ravvicinato di Bacca e nella ripresa si ripete dando un’altra delusione al colombiano con il rigore parato. Esordio da ricordare per il portiere classe ’98, cresciuto proprio nel club rossonero.

CAGLIARI – IL PEGGIORE
Deiola: 
Alterna giocate non indifferenti ad errori elementari. Schierato da regista, nel complesso non disputa una gara negativa ma risulta comunque il peggiore tra i rossoblù

MILAN – IL MIGLIORE
Lapadula: Entra nella ripresa e contribuisce a cambiare il Milan. Si guadagna il rigore e poi lo trasforma portando nuovamente il risultato in equilibrio.

MILAN – IL PEGGIORE:
Bacca: 
Lascia il Milan con due errori grossolani davanti al portiere. Si dà da fare ma non riesce a risultare decisivo, un po’ per propri demeriti ed un po’ per sfortuna.

Cagliari-Milan, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella ripresa Montella cambia psicologicamente e tatticamente il Milan tornando sul terreno di gioco con un offensivo 3-5-2: il Cagliari accusa l’ottimo inizio di ripresa dei rossoneri e non riesce a ripartire. Gli assalti del Milan portano a ben due rigori: il primo, di Bacca, è neutralizzato dall’esordiente Crosta, il secondo è invece trasformato da Lapadula. Al 30′ il match cambia di nuovo: Paletta riceve il secondo giallo di giornata e lascia i suoi in 10, il Cagliari prende coraggio e torna ad attaccare con più uomini e convinzione risultando potenzialmente letale ad ogni occasione. Al 93′, negli ultimi istanti di gara, il gol liberatorio di Fabio Pisacane, abile a sfruttare una respinta corta di Donnarumma.

48′ – Finisce qui Cagliari-Milan: vittoria meritata dei rossoblù, che hanno trovato il gol decisivo negli ultimi secondi di gara con Fabio Pisacane. Finisce nel migliore dei modi la storia del Sant’Elia, con una vittoria che contro il Milan mancava dal 1998/99.

48′ – GOL DEL CAGLIARI! Punizione battuta da Joao Pedro, sulla respinta corta di Donnarumma arriva Pisacane che insacca

47′ – Punizione dai 20 metri per il Cagliari: sul pallone Tachtsidis e Joao Pedro

46′ – Altro corner per i padroni di casa: va Joao Pedro, ma Abisso ferma tutto per un fallo in attacco

45′ – Iniziano i 3′ di recupero

45′ – Ancora Cagliari: Han va via sul filo del fuorigioco e ritarda la conclusione. Il Milan si salva in corner

44′ – Joao Pedro sbaglia a tu per tu con Donnarumma! Altra grande occasione fallita dal Cagliari

43′ – Dalla bandierina va Joao Pedro, il Cagliari chiede un tocco di braccio in area ma Abisso lascia correre

42′ – Pressing alto dei rossoblù: Locatelli è costretto a rifugiarsi in corner

41′ – Rovesciamento di fronte: Pisacane è fondamentale in chiusura: Lapadula era pronto a spingere in gol da due passi

40′ – Cross di Farias, Faragò sotto porta manda alto!

39′ – Il Cagliari ora prova a portare a casa il bottino pieno: Rastelli chiama il pressing alto

38′ – Mischia in area e grande occasione per il Cagliari! Ionita calcia a porta vuota ma c’è una deviazione decisiva

37′ – Ci prova ancora Farais, corner per i sardi battuto dallo stesso brasiliano: palla a Joao Pedro, sarà ancora corner

35′ – Ultimo cambio nel Cagliari: debutta in Serie A il classe 2000 Roberto Biancu, esce Deiola

35′ – ANCORA CAGLIARI! Farias va al tiro violento da posizione leggermente defilata, Donnarumma risponde presente

34′ – Grande ripartenza del Cagliari: Deiola serve Han che batte Donnarumma, ma Abisso ferma tutto: il giovane nordcoreano era in fuorigioco

33′ – Punizione dalla sinistra per il Milan: Honda mette in mezzo, la difesa allontana

32′ – Ultimo cambio nel Milan: esce Bacca per Zapata: si ripristina la difesa a tre rossonera

30′ – Han cerca e trova il fallo di Paletta, secondo giallo per l’ex Parma: Milan in 10 per gli ultimi 15′ di gara

28′ – Insiste il Milan, corner dalla sinistra: allontana Tachtsidis ma il possesso resta dei rossoneri

27′ – GOL DEL MILAN: sul dischetto va Lapadula, che calcia centrale e batte Crosta. Pareggio dei rossoneri

26′ – Lapadula serve Bacca in area, Crosta gli frana addosso: altro rigore per il Milan

25′ – Corner dello stesso brasiliano, Donnarumma riesce a salvare

24′  -Secondo cambio di Rastelli: entra Han per Borriello

24′ – Squillo di Joao Pedro! Il tiro del 10 frutta un corner ai sardi, bella parata di Donnarumma

22′ – La gara si è innervosita: giallo anche per Paletta, autore di una fallo a gomito largo su Borriello

22′ – Ocampos ancora al cross dalla sinistra, Crosta sceglie bene il tempo e ferma la palla prima che rimbalzi e gli complichi i piani

21′ – Farias lancia Borriello, che manca l’aggancio

20′ – Scontro Gomez-Joao Pedro, l’ennesimo: questa volta Abisso punisce il milanista con un giallo

18′ – CROSTA PARA! Il portiere scuola Milan, all’esordio in Serie A, neutralizza il tiro dagli 11 metri di Bacca

17′ – RIGORE PER IL MILAN: Ionita in ritardo su Paletta, fallo in area. Abisso non ha dubbi e fischia un penalty per i rossoneri

16′ – Deiola stende Ocampos in scivolata: giallo per il centrocampista sardo e punizione da posizione interessante per il Milan

14′ – Fase di difficoltà per la squadra isolana, che appare slegata: il centrocampo fatica a filtrare le offensive rossonere e rilanciare l’azione. Borriello è spesso isolato e costretto ad un lavoro di copertura

13′ – Ocampos cerca Lapadula dalla sinistra, Crosta esce ancora bene sovrastando l’ex Pescara

12′ – Insiste il Milan: il cambio di assetto (3-5-2) e di mentalità dei rossoneri sta mettendo in difficoltà i rossoblù

11′ – Locatelli al tiro dalla media distanza, palla alta

8′ – Grande occasione Milan! Bacca si libera nel cuore dell’area e va al tiro, Lapadula devia involontariamente salvando Crosta

7′ – Tachtsidis lancia Borriello, partito con un attimo di anticipo: Abisso fischia offside su segnalazione dell’assistente

6′ – Bello spunto di Ionita, che sguscia tra due avversari e serve Joao Pedro, che allarga verso Farias. Il tiro del brasiliano è abbastanza angolato ma debole: Donnarumma blocca

4′ – Joao Pedro porta palla e vede Borriello, il suo invito è fermato dalla difesa ospite

2′ – Ancora Milan, ancora corner: il tiro dal limite di Bacca frutta un altro corner ai rossoneri

2′ – Traversone dalla bandierina di Honda, indecisione di Crosta, la difesa allontana

1′ – Subito punizione dalla destra per i rossoneri: il cross di Mati Fernandez è mandato in angolo

1′ – Si riparte dall’1-0 per i sardi, palla al Milan che è passato alla difesa a 3

1′ – Inizia la ripresa. Montella opera il secondo cambio: dentro Lapadula per Vangioni

SINTESI PRIMO TEMPO – Il Cagliari chiude la prima frazione di gioco in vantaggio di una rete grazie a Joao Pedro, che ben servito da Borriello ha battuto nell’uno contro uno Donnarumma al 18′. I sardi hanno sfiorato la rete anche in altre occasioni ma poi hanno abbassato i ritmi, lasciando campo al Milan. Nonostante il tanto possesso palla i rossoneri non sono riusciti quasi mai a rendersi realmente pericolosi, peccando di precisione nei metri decisivi.

50′ – Abisso fischia la fine della prima frazione di gioco, squadre negli spogliatoi

49′ – Rossoblù momentaneamente in 10: out Ionita, che riceve le cure mediche dopo un contatto al volto

46′ – Kucka colpisce di testa in area, ancora Crosta a bloccare elegantemente in tuffo

45′ – Altra punizione dalla sinistra per il Milan: ancora un buon intervento in uscita di Crosta, che si prende gli applausi del pubblico

45′ – Saranno cinque i minuti di recupero, frutto del time-out di metà tempo e dei due cambi operati finora

43′ – Cross in mezzo dalla destra, Paletta in girata guadagna corner. Cross dalla bandierina di Mati Fernandez, la difesa chiude e riparte ma Tachtsidis sbaglia tutto regalando palla a Donnarumma nel tentativo di servire Joao Pedro

42′ – Intervento in ritardo di Joao Pedro su Gomez, il primo giallo del match è per il brasiliano

40′ – Joao Pedro lancia con un bel pallonetto Borriello, il 22 va al tiro e viene murato, ma l’arbitro aveva fermato tutto per un offside millimetrico

38′ – Insistono i rossoneri, che peccano di precisione e lucidità negli ultimi metri di campo

35′ – Milan quasi interamente riversato nella metà campo rossoblù: particolarmente alta la difesa rossonera, che si espone alle (sempre più rare) ripartenze degli uomini di Rastelli

34′ – Primo cambio anche nel Cagliari: dentro Miangue per Nicola Murru, appena uscito in barella. La fascia di capitano passa a Joao Pedro

33′ – Murru a terra dopo il contrasto con Bacca, c’è bisogno dell’interventi della barella

31′ – Bacca si libera e cade in area al momento del contatto con Murru: Abisso lascia correre, il colombiano protesta veentemente

30′ – Suso non ce la fa: Montella lo sostituisce con Ocampos

29′ – Sta per scoccare la mezzora del match: meglio il Cagliari, che ha sfiorato più volte la rete e dà costantemente la sensazione di poter fare male ai rossoneri

29′ – Suso momentaneamente fuori dal terreno di gioco dopo un contrasto con Faragò

27′ – Punizione Cagliari dai 30 metri: va Joao Pedro, palla sulla barriera

26′ – Ancora Cagliari! Palla regalata ai sardi, Farias si invola in solitaria verso la porta ma non riesce a saltare Donnarumma

24′ – Abisso dispone un time-out di due minuti per permettere ai giocatori di dissetarsi: temperature alte al Sant’Elia

23′ – Ci prova Deiola dai 25 metri, la sua conclusione di collo esterno viene bloccata da Donnarumma

21′ – Cross dalla bandierina, Paletta tocca di testa per Bacca che da due passi calcia a botta sicura: Crosta riesce in qualche modo ad evitare il gol!

20′ – Reazione Milan. Ci prova Suso, c’è una deviazione rossoblù: sarà corner

Il tabellone luminoso del Sant’Elia

18′ – GOL DEL CAGLIARI! Joao Pedro e Borriello si scambiano i ruoli: il primo vede lo spiraglio ed inventa, il secondo scatta sul filo del fuorigioco e non sbaglia a tu per tu con Donnarumma

16′ – Si rivede il Cagliari nell’area avversaria: Murru lancia per Borriello, ben anticipato da Paletta

14′ – Lungo possesso palla dei rossoneri, rossoblù ben disposti dietro la linea della palla

13′ – Prova a reagire il Milan, che appare appannato quando si tratta di concretizzare negli ultimi 20 metri

11′ – Ancora una bella azione del Cagliari: Murru va via ed allarga bene per Farias, che serve Borriello in area. Il numero 22 va al cross basso e trova nuovamente Murru, che però spara alto

9′ – Ritmi piuttosto bassi finora: il Milan gira palla senza trovare sbocchi, il Cagliari attende e riparte

6′ – Contropiede velenoso del Cagliari: Joao Pedro lancia sulla sinistra farias, che affonda bene e serve per l’accorrente Ionita, che ha spazio per calciare ma manda sulla traversa!

4′ – E’ Tachtsidis che affianca Pisacane al centro della difesa, Deiola invece impiegato nel ruolo di regista

4′ – Attacca con insistenza il Milan, bene la fase difensiva dei sardi

2′ – Cagliari vicino al vantaggio! Borriello si tuffa di testa sul cross di Joao Pedro dalla destra, palla a lato di un soffio

1′ – Si parte: primo possesso al Cagliari

15:01 – Un minuto di silenzio per ricordare Stefano Farina, ex arbitro e Responsabile della Can B che si è spento cinque giorni fa. Applausi scroscianti del pubblico del Sant’Elia

Squadre in campo per l’inno della Serie A

14:57 – Le squadre stanno per fare il loro ingresso sul terreno di gioco, tra pochi minuti sarà Cagliari-Milan

Due le sorprese nell’11 di Rastelli: Crosta esordirà tra i pali in Serie A, Deiola arretrato sulla linea dei difensori al fianco di Pisacane. Sulla destra spazio a Padoin, sull’out opposto Murru. A centrocampo il trio formato da Ionita, Tachtsidis e Faragò. Tra le linee sarà Joao Pedro a supportare Farias e Borriello. Nel Milan gioca Donnarumma nonostante il caso degli ultimi giorni circa il suo rinnovo, in avanti spazio al tridente Suso-Bacca-Honda, con il giapponese alla sua ultima gara da rossonero.

La distinta ufficiale del match Striscione “Arrivederci Sant’Elia” in Curva Sud I rossoblù si riscaldano: tra circa 30′ il calcio d’inizio di Cagliari-Milan Il riscaldamento dei portieri del Milan: applausi dalla Curva Sud per l’ex Storari Il Sant’Elia si prepara ad ospitare l’ultima gara ufficiale della sua storia

Cagliari-Milan, le formazioni ufficiali

CAGLIARI (4-3-1-2): Crosta; Padoin, Pisacane, Deiola, Murru; Ionita, Tachtsidis, Faragò; Joao Pedro; Farias, Borriello.
A disposizione: Rafael, Daga, Miangue, Biancu, Mastino, Di Gennaro, Han.
Allenatore: Massimo Rastelli

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Paletta, Gomez, Vangioni; Kucka, Locatelli, Mati Fernandez; Suso, Bacca, Honda.
A disposizione: Storari, Zapata, Zucchetti, Bertolacci, Bonaventura, Gabbia, Montolivo, Pasalic, Zanellato, Cutrone, Lapadula, Ocampos
Allenatore: Vincenzo Montella

Cagliari-Milan, probabili formazioni e prepartita

Ultima giornata di campionato, si respira un’atmosfera leggera. Le due squadre hanno raggiunto gli obiettivi minimi stagionali e sono pronte a concludere al meglio il torneo. I due tecnici, che nelle rispettive conferenze stampa si sono detti soddisfatti della stagione che va concludendosi, dovranno fare a meno di qualche elemento di spicco. Nel Cagliari i dubbi riguardano le condizioni di Rafael e Salamon: in mattinata i due daranno le loro indicazioni circa il possibile impiego dal 1′. Considerati l’infortunio di Gabriel e l’assenza del giovane Bizzi, impegnato ad Hong Kong per il Citi Soccer Sevens, Rastelli potrebbe lanciare titolare l’altro portiere della Primavera Luca Crosta. Insidie numeriche anche in difesa: privo degli squalificati Bruno Alves ed Isla, degli infortunati Capuano e Ceppitelli e con Salamon non al top della condizione, l’allenatore campano ha convocato il giovane Mastino che potrebbe addirittura partire titolare in una linea a quattro inedita. A centrocampo spazio al trio Ionita-Tachtsidis-Faragò, in avanti la coppia Borriello-Farias supportata da Joao Pedro. Qualche defezione anche in casa Milan: Montella ha dovuto rinunciare a Deulofeu e conserva anche qualche dubbio sul portiere titolare.

CAGLIARI (4-3-1-2): Crosta; Padoin, Pisacane, Salamon, Murru; Ionita, Tachtsidis, Faragò; Joao Pedro; Farias, Borriello.
Allenatore: Massimo Rastelli

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Gomez, Vangioni; Bertolacci, Montolivo, Pasalic; Suso, Lapadula, Ocampos.
Allenatore: Vincenzo Montella

Cagliari-Milan, la vigilia dei due tecnici

Per il tecnico rossoblù Rastelli quella di oggi dovrà essere una festa, al di là del risultato finale: «Deve essere una festa, spero in campo e fuori. Dobbiamo festeggiare la salvezza, questi ragazzi hanno raggiunto un risultato importante. A fine partita tutti faranno il giro del campo e spero che sia apprezzato quello che abbiamo fatto quest’anno. La delusione col Sassuolo è passata, abbiamo tenuto la concentrazione per tanto tempo dopo la salvezza, non ci voleva quella batosta ma non gli va dato troppo peso. Questa squadra merita un grande applauso. Si festeggerà anche l’ultima gara al Sant’Elia, apertura verso una nuova era». Il tecnico ha poi parlato del suo futuro: «Nei prossimi giorni incontrerò il presidente e il nuovo ds, vedremo se ci saranno le condizioni per andare avanti insieme: se mi sarà offerta la possibilità di proseguire accetterò senza pensarci due volte».

Clima disteso anche nella conferenza della vigilia di Vincenzo Montella. Il tecnico, che aspetta di conoscere il suo futuro, ha tirato le somme di una stagione che ha visto il Milan tornare a qualificarsi per una coppa europea: «Penso sia stata una stagione positiva. Si è visto un gruppo, uno spirito. C’è stata una crescita importante dei calciatori giovani e meno giovani. Il patrimonio della squadra è cresciuto tantissimo. L’aspirazione, naturalmente, è fare sempre meglio e si può fare sempre meglio. Credo che abbiamo proposto un buon calcio, anche se altalenante anche all’interno della stessa partita. Io sono soddisfatto, vedo che i ragazzi facevano le cose con convinzione».

Cagliari-Milan, i precedenti del match

Sono complessivamente 34, tutti in Serie A, i precedenti tra Cagliari e Milan in casa rossoblù. Bilancio nettamente a favore dei rossoneri, che hanno raccolto 14 vittorie e 16 pareggi: soltanto 4 i successi a favore dei sardi. Il primo incrocio tra le due compagini risale alla stagione d’esordio in massima serie dei sardi, che all’ultima giornata del campionato 1964/65 superarono i rossoneri per 2-1 grazie alle reti di Riva e Visentin (di Mora, su rigore, il gol del momentaneo 1-1). Fu il primo dei quattro successi isolani ai danni dei rossoneri. Il secondo risale a qualche stagione dopo: nel 1968/69 il Cagliari di Scopigno superò all’Amsicora la squadra di Nereo Rocco con un netto 3-1 firmato Greatti, Nenè e Riva (rete rossonera di Rivera). Riva assoluto protagonista dei successi contro i rossoneri: nella vittoria seguente, datata 1971/72, c’è ancora la firma di Rombo di Tuono, che all’87’ trasformò un rigore che diede i due punti ai sardi dopo l’1-1 firmato GoriBigon. L’ultimo successo dei rossoblù contro il Milan tra le mura amiche risale alla stagione 1998/99: in avvio di campionato i rossoblù si affermarono sulla formazione di Zaccheroni con il risultato di 1-0, gol decisivo di De Patre. Da allora i rossoblù non hanno più vinto contro i lombardi, raccogliendo 5 pareggi e 7 sconfitte nelle seguenti 12 gare contro i rossoneri.
Il Milan è l’unica big storica del calcio italiano che il Cagliari non è mai riuscito a superare tra le mura amiche nel nuovo millennio: in Sardegna sono cadute Inter, JuventusRoma. I rossoblù sono andati vicini al successo proprio nell’ultimo precedente: nel 2014/15 il Cagliari di Zeman si rese autore di una prova scintillante contro un Milan in evidente difficoltà. Ma i sardi, in vantaggio con Ibarbo, non riuscirono a cogliere i tre punti per qualche errore di troppo sotto porta e per la rete fortunosa di Bonaventura, che con un cross sorprese Alessio Cragno.

Cagliari-Milan, l’arbitro del match

Sarà il signor Rosario Abisso della sezione arbitrale di Palermo a dirigere l’ultima gara ufficiale del Sant’Elia. Il fischietto siciliano ha alle spalle appena 6 direzioni in Serie A e per la prima volta dirigerà una gara del Milan. Il suo destino, invece, si era già intrecciato con quello del Cagliari nella scorsa stagione di Serie B nelle gare che i sardi hanno giocato contro Livorno, Lanciano, Pescara e Modena. Imbattuto in cadetteria (tre successi ed un pareggio, contro il Livorno) il Cagliari conta un unico precedente in Serie A con Abisso: risale alla terza giornata del campionato in corso, quando i rossoblù uscirono sconfitti dal Dall’Ara di Bologna.

Cagliari-Milan streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa dalle ore 15 sia sulle frequenze satellitari di Sky Sport che su quelle digitali di Mediaset Premium. Cagliari-Milan, inoltre, andrà in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Sky Go e Premium Play.

Articolo precedente
cagliariCagliari, svelata la nuova maglia rossoblù (FOTO)
Prossimo articolo
Montella: «Complimenti al Cagliari. Milan, sono deluso dal risultato»