Accadde oggi, Cagliari-Juve 1-1: Cannavaro beffa i rossoblu al 95′

cagliari-juventus 1-1 2005/06 suazo cannavaro
© foto eurosport.com

Esattamente quattordici anni fa, al Sant’Elia, il Cagliari veniva beffato nel finale dalla Juventus: alla rete di Suazo rispose Cannavaro ad una manciata di secondi dal termine

Nel pomeriggio del 15 aprile 2006 il Sant’Elia si svuotava dei 18 mila che l’avevano abitato per un paio d’ore. Un rientro a casa amaro per i sostenitori rossoblu, che fino al 95′ avevano assaporato una vittoria contro la Juventus campione in carica e destinata a vincere ancora. Erano gli anni in cui venne a galla il marcio che prese il nome di calciopoli, che avrebbe portato i bianconeri dalla vetta della A ai meandri della Serie B. Ma questa è un’altra storia. Quel 15 aprile 2006 il Cagliari, privo di quel Gianfranco Zola che si era ritirato la stagione prima, si aggrappava alle reti di David Suazo per assicurarsi un’altra salvezza. I rossoblu si presentarono al Sant’Elia per affrontare la squadra di Capello: salvezza ancora da conquistare e vittoria che tra le mura amiche manca da due mesi e mezzo. Non le migliori condizioni per affrontare una Juventus, seppur poco tonica, pur sempre capolista.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM!

Sul prato del Sant’Elia, ingiallito dal clima primaverile, la Juventus fa la partita ma non riesce a portarsi in vantaggio. Ci provano Del Piero ed Ibrahimovic, il Cagliari si salva in più di un’occasione. E prova a ripartire, quando possibile. Al 43′, in una rara sortita offensiva della squadra di Sonetti, Zambrotta stende Langella in area ed Ayroldi indica il dischetto. Dagli 11 metri va il solito David Suazo, che spiazza Buffon: 1-0 Cagliari e 18 reti in campionato per l’honduregno. Concluderà a quota 22 e col premio di miglior straniero del torneo, insieme a Kakà e davanti a Shevchenko. Nella ripresa la Juventus prova a scuotersi ed al 57′ Ayroldi fischia un altro rigore dubbio, stavolta per la Juventus. Del Piero contro l’ex compagno Chimenti: ha la meglio il portiere, che respinge di piede e si toglie qualche sassolino dalla scarpa inveendo contro la panchina avversaria. La Juventus continua a spingere, il Cagliari affanna. Negli ultimissimi secondi di recupero, su calcio d’angolo, Cannavaro svetta più in alto di tutti e fa 1-1. Scatta la protesta dei rossoblu, prima in campo (espulsi Langella ed Abeijon) e poi nel tunnel degli spogliatoi, sotto i fischi del Sant’Elia.

Il tabellino di quel Cagliari-Juventus 1-1

CAGLIARI: Chimenti; Ferri, Canini, Bega, Pisano (27’st Agostini); Esposito (28’pt Langella), Abeijon, Conti, Conticchio (16’st Budel), Gobbi; Suazo
Allenatore: Sonetti

JUVENTUS: Buffon; Zambrotta, Kovac, Cannavaro, Chiellini (21’st Balzaretti); Nedved, Blasi (35’st Zalayeta), Vieira, Mutu (1’st Camoranesi); Del Piero, Ibrahimovic
Allenatore: Capello

Marcatori: 43′ Suazo (C), 95′ Cannavaro (J)
Arbitro
: Ayroldi di Molfetta
Ammoniti: Blasi, Suazo, Conticchio, Chimenti, Cannavaro, Budel. Espulsi: Langella, Abeijon.