Cagliari, è Fabio Pisacane il nuovo talismano

pisacane
© foto www.imagephotoagency.it

Tre le partite giocate da titolare e nessuna sconfitta. Fabio Pisacane sembra essere il vero portafortuna del Cagliari in questo inizio di stagione

Si è sempre parlato di Simone Padoin come talismano, ma dando uno sguardo alle partite giocate in questo inizio di campionato, il vero portafortuna sembra essere un altro rossoblù: Fabio Pisacane. Tre le partite giocate da titolare per il difensore napoletano e mai nessuna sconfitta.

MOMENTO PISACANE – Era partito per essere uno dei gregari del Cagliari ed invece si è ritrovato tra i protagonisti del momento migliore dei rossoblù. Con Pisacane titolare in tre delle ultime quattro partite giocate dalla squadra sarda, sono stati ben 5 i punti conquistati: 3 nella vittoria casalinga contro il Bologna e 2 nei pareggi contro Sampdoria e Fiorentina. E proprio contro quest’ultima non si può che elogiare la grande prestazione del centrale di difesa (migliore in campo secondo i nostri lettori) che con le sue chiusure, in particolare su Simeone, ha contribuito parecchio alla conquista di quel pesantissimo punto in casa viola.

IL FUTURO DEL 19 – Il destino di Pisadog è ancora un’incognita. Il giocatore è legato al Cagliari fino al giugno 2019, ma ancora non c’è stato alcun accenno ad un possibile rinnovo. Fino ad allora però non gli resta che continuare a dare il suo massimo impegno per la maglia sarda e soprattutto continuare a difendere sia la porta di Cragno sia il suo ruolo tra gli 11 titolari. Son tanti i pretendenti per un posto come difensore centrale ed il rientro di Ceppitelli e quello futuro di Klavan renderanno agguerrita la concorrenza. Ma per Pisacane non ci sono problemi: è abituato alle sfide, la vita gli ha già messo di fronte ostacoli ben più grandi e lui li ha superati egregiamente. La conquista del posto tra i titolari della domenica sarà soltanto una delle tante gare personali che Pisadog affronterà e non ha alcuna intenzione di mollare la presa.

Elena Accardi

Articolo precedente
klavan cagliariCagliari, ancora differenziato per Farias, Klavan e Lykogiannis
Prossimo articolo
dessenaDessena: «Cagliari, sei la mia Champions League»