Cagliari-Chievo, le pagelle: gran gol di Rog, Ninja subito leader

© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Le pagelle di Cagliari-Chievo Verona: i rossoblù si impongono per 2-1 grazie ai gol di Joao Pedro e Rog

Il Cagliari supera 2-1 il Chievo Verona (qui il tabellino della gara) alla Sardegna Arena grazie ai gol di Joao Pedro e Rog. Dopo l’espulsione di Rafael, per un fallo di mano fuori area, i clivensi hanno accorciato le distanze con Pucciarelli. Nonostante l’inferiorità numerica, i rossoblù hanno tenuto botta nella ripresa, conquistando il passaggio del turno.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Le pagelle del Cagliari

Rafael 6: Mezz’ora a guardare i compagni creare e attaccare, poi deve rimediare come può al retropassaggio di Ceppitelli. La parata fuori area però costa il rosso e lascia i suoi in dieci.

Pinna 6.5: Inizio timido, l’emozione dell’esordio si fa sentire. Giaccherini non è un avversario facile, ma lui tiene botta. Col passare dei minuti prende coraggio e prova a farsi vedere anche davanti. Alla fine si arrende ai crampi ed esce meritatamente tra gli applausi. (Dall’84 Pisacane s.v.).

Ceppitelli 5.5: L’errore che costa l’espulsione di Rafael è un errore da matita rossa nella sua partita. Un retropassaggio da non rivedere alla Sardegna Arena.

Klavan 6.5: Più sicuro, anche in fase di impostazione. Evita anche un gol con un salvataggio di testa.

Lykogiannis 6.5: Spinta, sovrapposizioni, cross (non sempre precisi) e un tiro dalla distanza pericoloso. Il greco risponde presente alla prima gara ufficiale della stagione.

Rog 7.5: Un gol che vale il prezzo del biglietto. Ma la sua partita non è stata solo la grande azione che ha portato al momentaneo 2-0. Mette qualità e lotta su ogni pallone. Un vero mastino del centrocampo. (70′ Nandez 6: Venti minuti in cui l’uruguagio fa solo intravedere le sue qualità. Si batte come un leone).

Nainggolan 7: Si è già (ri)preso il Cagliari. Dopo un primo tempo passato a dettare più i tempi di gioco che altro, si esalta nella difficoltà. Guida i compagni sia tecnicamente sia caratterialmente, dimostrando di essersi calato perfettamente nel ruolo di leader e guerriero rossoblù.

Ionita 7: Il centrocampo del Cagliari è super, ma non dimenticatevi del moldavo. E se l’avete fatto, ci pensa lui a ricordarvelo con la sua solita prestazione. Maran non lo toglie mai e lui è ovunque. Anche nell’azione dell’1-0, quando colpisce la traversa.

Birsa 6.5: Un altro giocatore rispetto a quello visto da gennaio in poi. Lo sloveno dà qualità sulla trequarti. Esce poi al 41′ per permettere al Cagliari di riavere un portiere. (Aresti 6: Subito il gol a freddo, poi una prestazione tutto sommato positiva, anche quando viene chiamato in causa con i piedi).

Joao Pedro 7: Le voci di mercato non lo disturbano, anzi. Sembrano esaltarlo. Dopo i gol in amichevole, il brasiliano firma anche la prima rete della stagione ufficiale.

Pavoletti 6: Una partita di sacrificio. Accorcia per dialogare con il centrocampo e questo lo porta spesso lontano dall’area di rigore. Solo nel finale riesce finalmente a rendersi pericoloso con un colpo di testa di poco fuori.

Maran 6.5: Nei primi 40′ il Cagliari è padrone della partita. Non ci sono ritmi forsennati e la ricerca dell’azione offensiva a tutti i costi, ma le idee in campo si vedono e producono due reti. Poi l’espulsione cambia la partita, ma la sua squadra dimostra di saper fare anche una partita di sofferenza.

Le pagelle del Chievo Verona

CHIEVO (4-3-3): Semper 6; Bertagnoli 5.5, Rigione 5, Leverbe 5, Brivio 5; Pina Nunes 5, Esposito 5.5, Giaccherini 5.5; Pucciarelli 6.5 (76′ Vignato sv), Meggiorini 5 (83′ Rodriguez sv), Stepinski 5. A disposizione: Seculin, Pavoni, Tomovic, Pavlev, Cotali, Burruchaga, Garritano, Karamoko, Ivan, Rovaglia. Allenatore: Michele Marcolini 5.5.