Cagliari-Bologna, le pagelle: brilla Castro

© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari stende il Bologna grazie alle reti di Joao Pedro e Pavoletti e trova la prima vittoria in campionato alla Sardegna Arena. Le pagelle del match

Il Cagliari vince e convince. Con il 2-0 rifilato al Bologna i sardi trovano la prima vittoria in campionato alla Sardegna Arena ed arrivano alla sosta nelle migliori condizioni. Reti di Joao Pedro nel primo tempo, Pavoletti nella ripresa. Entrambi gli assist portano la firma di un Castro ispiratissimo e capace di accendere l’Arena con giocate di classe.

Le pagelle del Cagliari

Cragno 6.5: Chiamato in causa su tiri dalla distanza, risponde sempre presente. Interventi precisi e decisivi quelli dell’estremo difensore classe ’94. Una sicurezza.

Srna 6: Esce al 27′ dopo aver ricevuto una botta alla schiena. Propositivo in avanti, rischia in occasione di un rinvio di testa troppo centrale e corto nella propria area. (Dal 27′ Faragò 6: bene nelle due fasi, si propone con costanza oltre la metà campo e chiude le rare offensive emiliane dalle sue parti).

Romagna 6.5: Ordinato e pulito in marcatura, risolve senza troppi fronzoli alcune situazioni spinose. Si prende la responsabilità di impostare dalle retrovie.

Pisacane 6.5: Bene anche il difensore napoletano. Come Romagna, gioca una buona gara in marcatura e si rende protagonista di ottimi anticipi.

Padoin 6.5: nel primo tempo è costantemente nella trequarti bolognese a proporre cross, svolge bene nella fase difensiva. Nella ripresa cala con il passare dei minuti, la stanchezza si fa sentire e, forte del doppio vantaggio della squadra, chiude sagacemente la gara svolgendo la classica ordinaria amministrazione.

Castro 7.5: Maran lo schiera da trequartista, lui ripaga la scelta con due gol e tante giocate belle ed efficaci. Due assist e tanti break che creano superiorità numerica: non dà punti di riferimento svariando lungo tutto il fronte offensivo.

Bradaric 6.5: Recupera tantissimi palloni, tampona e fa ripartire l’azione. Non cerca spesso la verticalizzazione, anche a causa di un Bologna che si chiude con tanti effettivi nella propria trequarti.

Barella 6.5: Tocca tantissimi palloni, recupera e inventa. E’ sempre al centro dell’azione ma ormai non è una sorpresa. A volte manca, però, di lucidità nell’ultimo passaggio.

Ionita 6: Cerca di dare sostanza al centrocampo rossoblù, alle volte però risulta troppo macchinoso. Garantisce comunque equilibrio e strappa la sufficienza. (Dal 75′ Dessena sv: entra per un poco lucido Ionita. Si fa vedere palla al piede ma gioca troppo poco per essere giudicato. Prima dell’ingresso in campo è stato ammonito dalla panchina).

Joao Pedro 6.5: Schierato da seconda punta, il brasiliano dà profondità alla manovra ed è sempre nel vivo del gioco. A metà primo tempo segue bene l’azione di Castro e batte Skorupski con un bel colpo di testa. Nella ripresa sfiora la doppietta personale ma Skorupski si esalta sul suo tiro all’angolino. Si sacrifica anche in fase di non possesso. (dall’87’ Farias sv: pochi minuti nel finale per concedere la standing ovation a Joao Pedro)

Pavoletti 6: Si vede poco, solito lavoro oscuro. Le tante sportellate della partita vengono ripagate al 67′, quando finalmente gli arriva un bel cross che mette in rete.

Maran 7: Avanza Joao Pedro al fianco di Pavoletti, sceglie Castro come supporto ai due. Il trio offensivo del Cagliari risulta decisivo: un gol a testa (letteralmente) per Joao Pedro e Pavoletti, due assist per Castro. Non solo l’attacco: il suo Cagliari entra in campo con il giusto piglio e continua a macinare anche dopo il doppio vantaggio.


Le pagelle del Bologna

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski 6; Calabresi 6, Danilo 5, De Maio 5.5 (dal 61′ Orsolini 6); Mattiello 6, Svanberg 5.5, Nagy 5, Dzemaili 6, Dijks 5 (dal 46′ Krejci 5); Falcinelli 5 (dal 75′ Okwonkwo sv), Santander 5.
Allenatore: Filippo Inzaghi 5.

Articolo precedente
Cagliari-Bologna 2-0, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
Primavera, 1-1 in casa con l’Empoli