Connettiti con noi

News

Cagliari-Atalanta 0-1, Muriel castiga i rossoblù agli sgoccioli della gara

Pubblicato

su

Cagliari-Atalanta, 22ª giornata della Serie A 2020/21: cronaca testuale in diretta con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi

Beffa amara alla Sardegna Arena: Cagliari-Atalanta termina 0-1 allo scadere. Duro colpo per gli uomini di Di Francesco, i quali vengono puniti alle porte del recupero dalla prodezza individuale di Muriel. I primi 45 minuti sono avari di emozioni: la più grossa arriva dopo appena 2 minuti, quando Djimsiti colpisce il palo della propria porta. Poi il vuoto. La prova del Cagliari si incarna nella prestazione di Simeone: grinta a non finire ma pochi spunti qualitativi interessanti. Nella ripresa il Cagliari parte forte e ha subito due grandi occasioni, poi l’ossigeno cala e i rossoblù si trinceano dietro per provare a strappare un punto ma vengono puniti allo scadere dall’asso colombiano. L’attesa per il rigore all’ultimo secondo è mera illusione che amplia a dismisura l’amarezza.

CLICCA QUI PER CONTENUTI VIDEO ESCLUSIVI SUL CAGLIARI!


Cagliari-Atalanta 0-1, il tabellino

Marcatori: 90′ Muriel.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Walukiewicz, Godin, Rugani; Zappa, Nandez, Marin (85′ Deiola), Lykogiannis; Nainggolan (79′ Duncan), Joao Pedro; Simeone (79′ Pavoletti). A disposizione: Aresti, Vicario; Asamoah, Calabresi, Carboni, Tripaldelli; Cerri, Pereiro, Tramoni. Allenatore: Di Francesco.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Djimsiti, Romero, Palomino; Sutalo (62′ Maehle), Pessina (46′ de Roon), Freuler, Gosens; Pasalic (46′ Miranchuk); Ilicic (68′ Muriel), D. Zapata (85′ Malinovskyi). A disposizione: Gollini, Rossi; Caldara, Ruggeri; Kovalenko; Lammers. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Mauro Piccinini di Forlì.

Ammoniti: 8′ Walukiewicz (C), 45′ Romero (A), 60′ Rugani (C), 67′ Ilicic (A), 69′ Lykogiannis (C).

Espulsi:


Cagliari-Atalanta 0-1, cronaca in diretta e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Il Cagliari parte forte e ha subito due grandi occasioni, poi l’ossigeno cala e i rossoblù si trinceano dietro per provare a strappare un punto ma vengono puniti allo scadere da Muriel. La trepida attesa per il rigore all’ultimo secondo è mera illusione che amplia a dismisura l’amarezza.

90+5′ – Niente da fare, Piccinini ritratta e annulla il rigore per il Cagliari.

90+4′ – Rigore per il Cagliari. De Roon stende Rugani in area, Piccinini va a controllare al VAR.

90′ – Piccinini concede 3 minuti di recupero.

90′ – GOL ATALANTA. Al tramonto della gara sbuca fuori Muriel. Il colombiano si intrufola tra Walukiewicz e Zappa e buca Cragno.

88′ – Piccinini estrae il giallo anche ai danni di de Roon, reo di aver steso Nandez proiettato in ripartenza.

85′ – Sostituzioni da entrambe le parti: nel Cagliari entra Deiola per Marin, nell’Atalanta Malinovskyi per Zapata.

83′ – Brivido per il Cagliari. Zapata incorna un cross di Muriel e colpisce la traversa.

79′ – Doppio cambio in casa Cagliari: dentro Duncan e Pavoletti, fuori Nainggolan e Simeone.

78′ – Grande occasione per la Dea: Gosens calcia in porta sul cross di Maehle ma colpisce Godin, la palla esce in angolo.

75′ – L’Atalanta si affaccia in avanti con Zapata, ma la sua conclusione finisce lontana dallo specchio della porta.

69′ – Piccinini ammonisce Lykogiannis in seguito a un intervento fuori tempo su Maehle.

68′ – Quarta sostituzione tra le fila dell’Atalanta, entra Muriel al posto di Ilicic.

68′ – Giallo anche per Ilicic per farllo su Nandez.

62′ – Altro cambio per l’Atalanta: esce Sutalo, entra Maehle.

60′ – Rugani stende Ilicic sulla metà campo, Piccinini estrae il giallo ai suoi danni.

54′ – Punizione dal limite per la Dea, Ilicic prova a sorprendere Cragno sul suo palo ma l’estremo difensore del Cagliari è attento e blocca.

51′ – Nainggolan cerca la conclusione dalla distanza ma il pallone esce di un metro abbondante rispetto al palo.

49′ – Ancora rossoblù in avanti. Sulla ribattuta del corner Marin manda Nandez sul fondo ma il cross del Leon viene intercettato da Sportiello.

48′ – Super occasione per il Cagliari: Marin verticalizza per Joao Pedro, Sutalo si immola sulla conclusione del brasiliano e si rifugia in angolo.

16:01 – Cagliari e Atalanta rientrano in campo, ricomincia la gara. Due cambi all’intervallo per Gasperini. Entrano de Roon e Miranchuk al posto di Pasalic e Pessina.

SINTESI PRIMO TEMPO: 45 minuti avari di emozioni alla Sardegna Arena. La più grossa arriva dopo appena 2 minuti, quando Djimsiti colpisce il palo della propria porta. Poi il vuoto. La prova del Cagliari si incarna nella prestazione di Simeone: grinta a non finire ma pochi spunti qualitativi interessanti.

45′ – Finisce il primo tempo di Cagliari-Atalanta sullo 0-0.

45′ – Piccinini estrae il giallo ai danni di Romero per un intervento ruvido su Nandez.

36′ – Buona percussione sulla sinistra di Gosens, il tedesco crossa ma Walukiewicz libera l’area.

25′ – L’Atalanta si affaccia in avanti: corner battuto da Ilicic, Djimsiti impatta ma manda sopra la traversa.

13′ – Bello scambio di palla tra i rossoblù: Nainggolan per Zappa che a sua volta crossa, ma il suo tiro è troppo lungo. La palla arriva dalle parti di Lykogiannis che prova a rimettere in mezzo, ma Gosens salva.

8′ – Piccinini estrae il primo giallo della gara ai danni di Walukiewicz per una trattenuta su Pasalic.

7′ – Ancora rossoblù pericolosi: ottima percussione di Marin che libera Lykogiannis sulla sinistra, il greco serve ottimamente Simeone ma il Cholito viene anticipato all’ultimo da Romero.

2′ – Subito Cagliari vicino al gol. Sul corner di Marin dalla sinistra, Djimsiti sporca la palla che colpisce il palo.

15:00 – Fischia Piccinini, è iniziata Cagliari-Atalanta.


Cagliari-Atalanta, formazioni ufficiali

Confermate le previsioni della vigilia: Di Francesco ripropone la difesa a 3 e si affida di nuovo a Marin e Nandez in mediana. Lykogiannis recupera in extremis, Simeone vince il ballottaggio con Pavoletti.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Walukiewicz, Godin, Rugani; Zappa, Nandez, Marin, Lykogiannis; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. Allenatore: Di Francesco.

Turnover in vista della Champions per Gasperini: riposano Gollini, Maehle, De Roon, Malinovskyi e Muriel. Pessina giocherà in mediana insieme a Freuler, mentre Pasalic agirà da trequartista dietro Ilicic e Zapata.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Djimsiti, Romero, Palomino; Sutalo, Pessina, Freuler, Gosens; Pasalic; Ilicic, D. Zapata. Allenatore: Gasperini.


Pre-partita e probabili formazioni

Di Francesco è intenzionato a confermare la difesa a tre vista contro la Lazio. Continuità anche a centrocampo con Nandez e Marin centrali, mentre sulle fasce agiranno Zappa e Lykogiannis. In attacco è ballottaggio tra Simeone e Pavoletti, col primo in lieve vantaggio.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Walukiewicz, Godin, Rugani; Zappa, Nandez, Marin, Lykogiannis; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone.

Gasperini perde Toloi ma ritrova Romero. In attesa di capire se Mahele recupererà, si tiene pronto Sutalo per la corsia di destra. In attacco c’è ancora qualche dubbio, ma Gasp potrebbe scegliere di far risposare Pessina e Zapata.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Dijmsiti, Romero, Palomino; Sutalo, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Ilicic, Muriel.


Cagliari-Atalanta, la vigilia degli allenatori

DI FRANCESCO«Ogni partita ha una storia a sé. L’Atalanta è una squadra con una forte identità e con grandi giocatori. Sono in corsa in tutte le competizioni perchè hanno fatto un cambiamento enorme. Nainggolan ha giocato bene con il Sassuolo, aldilà dell’aspetto fisico è stato al di sotto delle sue possibilità e questo lo sa bene anche lui. Speriamo che torni ad essere determinante. I favori del pronostico sono dalla loro parte ma abbiamo gran voglia di riscatto. Lo dobbiamo a tutti, ai nostri tifosi che oggi sono venuti a incitarci: abbiamo grande desiderio di fare una grande partita».

GASPERINI«Non abbiamo la testa al Real. Abbiamo fatto molto turnover, ma non abbiamo sottovalutato altri impegni. Nell’immediato c’era la partita col Napoli, per noi fondamentale. Stesso discorso quella con la Lazio, sempre in Coppa Italia. In quelle condizioni lì dai qualcosa in più, ma non è che nelle altre partite non volevamo vincere. Altrimenti col Torino non saremmo andati sul 3-0. C’è una difficoltà oggettiva nel mantenere lo stesso rendimento, poi ci sono anche gli avversari. Il rinnovo di Di Francesco? Di solito di mezzo ci va sempre l’allenatore, ma la società ha valutato le sue capacità. Hanno fiducia in questo allenatore, è un bel segnale avergli rinnovato il contratto».


I precedenti del match

Sono 32 le precedenti sfide di campionato tra Cagliari ed Atalanta in casa dei rossoblù: 18 vittorie per i sardi, 8 pareggi e 5 sconfitte. Il primo incontro in Sardegna risale alla stagione di Serie B 1931/32: gli isolani si affermarono per 3-0 grazie alla doppietta di Ostromann ed al gol di Filippi. La prima sfida in Serie A risale alla stagione 1964/65: il Cagliari di Silvestri perse di misura contro l’Atalanta di Ferruccio Valcareggi. La prima vittoria del Cagliari in Serie A arriva nella stagione 1966/67: all’Amsicora finì 3-1 con doppietta di Boninsegna. L’ultimo incontro nella Serie A alla Sardegna Arena risale alla scorsa stagione, esattamente il 5 luglio 2020. L’incontro terminò sul punteggio di 1-0 per la Dea grazie al rigore di Luis Muriel al minuto 27′.

Giocate: 32 | Vittorie: 18 | Pareggi: 8 | Sconfitte: 5
Gol Fatti: 58 | Gol Subiti: 27

L’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha reso noti i fischietti della terza giornata di ritorno di Serie ACagliari-Atalanta, in programma domenica alle 15 alla Sardegna Arena, è stata affidata a Marco Piccinini della sezione arbitrale di Forlì. Il direttore del match sarà coadiuvato dagli assistenti Liberti Galeto; quarto ufficiale Fourneau. Al VAR Nasca Di Vuole.

I PRECEDENTI – Quattro partite di Serie A ed una di Coppa Italia per un bilancio di tre sconfitte, un successo ed un pareggio per i rossoblù. La prima direzione dei sardi due stagioni fa, in Cagliari-Chievo 2-1. Qualche mese più tardi Piccinini diresse Cagliari-Atalanta 0-2 di Coppa Italia. Sempre nella scorsa stagione il fischietto di Forlì ha diretto la gara alla Dacia Arena contro i friulani: 2-1 per l’Udinese, con reti di FofanaJoao Pedro e de Paul. Il penultimo precedente risale al 23 luglio 2020, Lazio-Cagliari giocata all’Olimpico e terminata 2-1 per gli uomini di Inzaghi. L’ultima direzione del Signor Piccinini con i sardi è quella di dicembre 2020 nel pareggio interno contro l’Udinese.


Cagliari-Atalanta, diretta tv e streaming: dove vederla

Il match tra Cagliari e Atalanta sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport (canale 251 del satellite) e Sky Sport Serie A (canale 202 del satellite). La partita sarà visibile anche in streaming per gli abbonati sulle piattaforme Sky Go e Now Tv.