Brescia-Cagliari 2-2, Joao Pedro risponde a Torregrossa

brescia-cagliari
© foto 02-12-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Sampdoria. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: 1-2 rete Nainggolan

Brescia-Cagliari, ventesima giornata della Serie A 2019/20: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Cagliari trova un punto in casa di un Brescia affamato. I rossoblu, reduci da cinque sconfitte di fila, spezzano la serie negativa con un pareggio. BresciaCagliari vede la squadra di Maran partire bene e trovare il vantaggio con Joao Pedro, poi sale in cattedra Torregrossa che mette a segno una doppietta e il brasiliano del Cagliari risponde dal dischetto. Rossoblù in superiorità numerica nei 10 minuti finali, ma non arrivano altre reti: finisce due a due.

Brescia-Cagliari 2-2, cronaca in diretta e sintesi

90’+4 FINE PARTITA

90’+2 – Cerri stoppa in area e calcia rasoterra: Joronen para ancora

90′ – Sono 4 i minuti di recupero decisi dall’arbitro Giua

86′ – Ci prova ancora Nainggolan, Joronen para in due tempi

80′ ESPULSO BALOTELLI – L’attaccante bresciano ammonito per gioco pericoloso, una parola di troppo convince Giua a estrarre anche il rosso

77′ – Torregrossa stacca di testa e indirizza verso la porta, palla alta di poco

75′ – Il neoentrato Oliva calcia da lontano, conclusione potente ma a lato

74′ Traversa Brescia – Chancellor colpisce di testa su corner, il pallone pizzica la traversa e si spegne sul fondo

70′ Occasionissima Cagliari! Il solito Joao Pedro entra in area con uno slalom speciale e calcia sul secondo palo, Joronen ci arriva in tuffo

67′ PAREGGIO CAGLIARI – Dagli 11 metri Joao Pedro buca Joronen e sigla la doppietta, è due a due

66′ RIGORE PER IL CAGLIARI – Tonali stende Simeone, Giua indica il dischetto

61′ – Il Brescia abbassa il baricentro: cresce il possesso palla del Cagliari ma manca la giocata che sposti gli equilibri

58′ – Ancora Nainggolan da fuori area, conclusione potente ma dalla mira sballata

56′ – Nainggolan innesca Joao Pedro: colpo di testa insidioso che però scavalca la traversa

54′ – Rog, infortunato, lascia il posto a Ionita

53′ – Conclusione potente di Nainggolan da lontano, Joronen respinge come può

49′ RADDOPPIO BRESCIA – Doppietta per Torregrossa che da fuori area calcia fortissimo e insacca all’incrocio

46′ – Inizia il secondo tempo, Corini manda in campo Dessena e Bjarnason

INTERVALLO

45′ – L’arbitro Giua concede un minuto di recupero

40′ – Klavan colpisce di testa su un calcio d’angolo battuto da Cigarini: palla a lato

35′ Occasione Cagliari! – Doppio Joronen su Simeone e Rog, rossoblù vicini al gol

33′ – Nainggolan pericolosissimo dopo un triangolo con Nandez, il portiere riesce a toccare in corner

30′ – Ancora Joao Pedro, stavolta di destro: Joronen respinge in angolo con i piedi

26′ GOL BRESCIA – Arriva il pareggio dei padroni di casa con Torregrossa, colpo di testa che sorprende un Olsen poco reattivo

20′ GOL CAGLIARI – Il vantaggio dei rossoblù con Joao Pedro, che salta altissimo e di testa schiaccia in rete il pallone dell’uno a zero!

17′ – Punizione insidiosa di Sabelli, Olsen vola verso l’incrocio e osserva il pallone sfilare a lato

14′ – Dopo un buon avvio dei rossoblù, ora la gara vive sull’equilibrio a centrocampo

10′ – Ancora i padroni di casa in avanti, Ndoj arriva fino al fondo e poi trova la deviazione in angolo di Pisacane

6′ – Risponde il Brescia con Torregrossa che impegna Olsen in una difficile respinta in tuffo, quindi Ndoj calcia a botta sicura ma spedisce alto

3′ Occasione Cagliari – Simeone arriva a tu per tu con Joronen, ma il portiere riesce a deviare in angolo

2′ – Parte in avanti il Cagliari, Pisacane manda alto di testa sugli sviluppi di una punizione battuta da Cigarini

1′ Calcio d’inizio


Brescia-Cagliari 2-2, il tabellino

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mangraviti; Romulo, Tonali, Ndoj (46′ Dessena); Spalek (46′ Bjarnason); Torregrossa, Donnarumma (74′ Balotelli). A disposizione: Andreacci, Gastaldello, Aye, Magnani, Skrabb, Viviani, Martella, Semprini, Balotelli. Allenatore Corini.

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez (88′ Cerri), Cigarini (72′ Oliva), Rog (54′ Ionita); Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. A disposizione: Cragno, Rafael, Lykogiannis, Walukiewicz, Birsa. Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Giua di Olbia
Ammoniti: Ndoj (B), Torregrossa (B), Pisacane (C), Tonali (B), Nandez (C), Balotelli (B), Ionita (C), Pellegrini (C)
Espulsi: 80′ Balotelli (B)
Marcatori: 20′, rig. 67′ Joao Pedro (C), 26′, 49′ Torregrossa (B)


Pre partita e probabili formazioni

Corini rinuncia ancora a Donnarumma, killer dei rossoblù all’andata, in favore di Balotelli e Torregrossa. Dal canto suo Maran deve cercare freschezza ma sa anche di dover fare i conti con le assenze e di non poter rinunciare alle certezze su cui si è fondato il periodo migliore dei suoi. Nainggolan, smaltito l’affaticamento in settimana, risponde presente.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Romulo, Tonali, Ndoj; Skrabb; Torregrossa, Balotelli. Allenatore Corini.

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. Allenatore Maran.


Brescia-Cagliari, la vigilia di Maran

MARAN – Di seguito uno stralcio della conferenza stampa del tecnico isolano: «Nelle ultime gare abbiamo regalato tanto agli avversari, frutto anche della paura. Dobbiamo cercare di portare gli episodi a nostro favore. Sappiamo che ciò che riusciamo a produrre va esaltato e ricercato. E’ un mese in cui diventa tutto più difficile, siamo consci del momento. Siamo una squadra che può e deve tenere il ritmo dell’andata. Un mese non può cancellare quanto fatto finora. Si deve realizzare che la squadra sta vivendo un momento difficile, compattandoci tutti potremo ripartire. Viviamo dell’amore dei nostri tifosi, sentiamo la delusione e siamo consapevoli che siamo solo noi che possiamo cambiare l’inerzia del momento».


I precedenti del match

La sfida in casa delle rondinelle vede i padroni di casa in vantaggio nel bilancio dei precedenti: 15 le vittorie lombarde, 10 quelle isolane e 2 pareggi, con i sardi che però sono in vantaggio nelle gare di Serie A. Il primo incrocio in campionato risale al giugno del 1933, quando allo Stadium di Viale Piave i sardi persero 1-0 (rete bresciana di Locatelli.) Sconfitta anche nel 1947, ancora in Serie B: i rossoblu di D’Aquino si arresero ai gol di RossoGiorgino e De Filippis. Il primo successo rossoblu sempre in cadetteria, nella stagione 1954/55: decisivo il gol di Sanna. Seguì una striscia di sette gare senza successi (tra cui il pesante 5-0 del ’57), interrotta dall’1-2 del giugno 1967, quando i rossoblu di Scopigno si imposero al Rigamonti grazie alle reti di Rizzo e Boninsegna (di Mazzia, su rigore, la rete che dimezzò lo svantaggio). Era il Cagliari che si apprestava a vincere lo storico scudetto del 1970, anche grazie alla vittoria di Brescia: alla terza giornata furono Domenghini e Riva a regalare il successo a Scopigno.

Nel 1978/79 arrivò una sconfitta (3-1) indolore: nonostante il ko all’ultima giornata, il Cagliari di Tiddia chiuse al secondo posto e festeggiò il ritorno in Serie A che aveva perso proprio dopo l’epopea vissuta a cavallo tra fine anni ’60 ed inizio del decennio seguente. Striscia positiva – insolita – per i rossoblu tra 1989/90 e 1994/95: nelle tre occasioni in cui sfidò il Brescia a domicilio tornò in Sardegna con altrettante vittorie. Nel nuovo millennio si contano appena tre incroci: il primo nel 2004/05 vinta dalle rondinelle per 2-0 (reti di Zoboli e Caracciolo). Nel 2010/11 festeggiò il Cagliari: sotto per la rete del solito Caracciolo, i rossoblu ribaltarono l’incontro grazie ai gol di Matri ed al bolide dai 30 metri di Daniele Conti. L’ultimo precedente in Serie B, nel 2015/16: finì 4-0 per le rondinelle di Boscaglia in quella che i tifosi rossoblu ricordano amaramente come la partita del tremendo infortunio occorso a Dessena. In rete l’eterno CaraccioloKupisz (doppietta) ed Embalo.


L’arbitro del match

A dirigere BresciaCagliari sarà il signor Antonio Giua della sezione arbitrale di Olbia. Coadiuveranno il direttore di gara gli assistenti Passeri e Caliari , mentre quarto ufficiale sarà Baroni. In qualità di VAR e AVAR son stati designati Banti e Mondin.

I PRECEDENTI – Due gli incroci fra il Brescia e il fischietto sardo, entrambi in Serie B: per le Rondinelle sono arrivate una sconfitta a Bari e una vittoria a Perugia. Un solo precedente invece per il Cagliari con l’arbitro Giua, si tratta della vittoria in Coppa Italia contro il Chievo Verona in questa stagione (a segno Joao Pedro e Rog).


Brescia-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla

Brescia-Cagliari rientra tra i sette match di giornata che verranno trasmessi da Sky. Le restanti tre partite del turno andranno in onda su DAZNclicca qui per abbonarti a DAZN. La sfida del Rigamonti sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport ed in pay-per-view su Now TV. La partita sarà visibile anche in streaming tramite la piattaforma Sky Go, disponibile per pc, smartphone e tablet.