Bradaric carica il Cagliari: «Contro il Chievo pensiamo solo ai tre punti»

bradaric cagliari nazionali rossoblù
© foto www.imagephotoagency.it

Filip Bradaric ha conquistato il suo posto in mezzo al campo e parla da punto di riferimento del Cagliari: la sua grinta a due giorni dal Chievo

Arrivato in Sardegna dopo il mondiale che ha regalato alla sua Croazia uno storico secondo posto, Filip Bradaric ha dovuto attendere poco per trovare il suo posto importante nello scacchiere di Maran. Il regista del Cagliari è rimasto a guardare alla prima di campionato, ma poi ha rotto il ghiaccio e oggi molto dell’equilibrio della squadra rossoblù dipende dai suoi tempi di gioco e dalla sua oscillazione fra il cuore del campo e il supporto alla retroguardia. Ai microfoni del Corriere dello Sport il croato parla del suo ambientamento ma punta anche al sodo, rappresentato ovviamente dalla prossima sfida contro il Chievo: «Per noi è importante vincere. Credo che sarà una partita bella e dura, con un avversario agguerrito, ma noi dobbiamo pensare solo ai tre punti. Secondo me siamo da metà classifica e con l’aiuto del nostro pubblico nessuna gara può farci paura».

Per raccontare la scelta di trasferirsi in Sardegna è inevitabile riferirsi a Darijo Srna, ex capitano della nazionale balcanica e uomo chiave nell’arrivo di Bradaric a Cagliari: «Sicuramente è stato una delle persone decisive per il mio arrivo perché le sue parole hanno influenzato la mia decisione. Lui è molto famoso non solo in Croazia e per me è una grande soddisfazione poter giocargli accanto».

Articolo precedente
campedelli chievoChievo, confermati i 3 punti di penalizzazione
Prossimo articolo
Cagliari-Chievo, veneti sull’orlo del barato: il punto