Bonucci: «Abbiamo sofferto ma sono tre punti importanti»

bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Cagliari finisce con la vittoria dei rossoneri, che però hanno sofferto più del previsto: le parole di Bonucci al termine della gara

Una prestazione più che positiva del Cagliari ha messo in difficoltà il Milan per gran parte della gara di San Siro, ma alla fine i tre punti vanno ai padroni di casa. A guidare la difesa rossonera è stato Leonardo Bonucci, protagonista di un burrascoso trasferimento in estate e stasera al centro delle polemiche per un duro contrasto che ha costretto Joao Pedro ad uscire in barella dopo una ginocchiata alla schiena e, ancor prima, per un intervento sospetto in area sullo stesso brasiliano. A fine partita ai microfoni di Sky Sport Bonucci ha sottolineato l’importanza di vincere nonostante la buona vena dell’avversario: «Se mi sento già milanista? Mi sento responsabile della strada che abbiamo intrapreso, la società mi ha scelto come capitano e come simbolo di questo nuovo gruppo. Oggi abbiamo sofferto e rischiato ma portiamo a casa tre punti fondamentali per crescere. Dopo partite vinte facilmente, gare come quella di oggi ti fanno capire che possiedi qualcosa e che hai margini di crescita. Questa squadra ha le qualità per diventare grande, ora sta a noi. Ci sono tanti nomi nuovi ma dobbiamo essere prima di tutto squadra, la sofferenza di oggi ne è una buona prova. Ci ha aiutato anche il pubblico, tutto l’ambiente è importante per tornare a essere una squadra rispettata in Italia e in Europa. In qualche modo ci sono similitudini con l’epoca in cui Conte arrivò alla Juventus, anche allora arrivò un top player e si chiamava Pirlo. Oggi abbiamo un grande allenatore e giocatori di livello, oggi cominciamo a vedere la voglia di ciascuno. Sono contento di far parte di questo gruppo, ci sono tanti giovani e c’è tanto entusiasmo».

Articolo precedente
Milan-Cagliari, Montella: «Vittoria sofferta e meritata»
Prossimo articolo
sau cagliariSau: «Episodi sfortunati, ci teniamo la bella prestazione»