Barella: «Sogno di vincere qualcosa di importante con l’Italia»

barella italia
© foto www.imagephotoagency.it

Dal ritiro della Nazionale Nicolò Barella risponde alle domande dei tifosi: il Mito di Gigi Riva e i sogni azzurri del centrocampista del Cagliari

Giornate tinte di azzurro per Nicolò Barella, oggi attivissimo anche mediaticamente al centro sportivo federale di Coverciano. In attesa di sfidare Finlandia e Lichtenstein nelle qualificazioni a Euro 2020, il centrocampista del Cagliari ha parlato in conferenza stampa e poi si è concesso alle domande dei tifosi attraverso i canali social della Nazionale. Il talentino classe 1997 ha avuto modo di ricordare il giocatore che vanta ad oggi il record di gol in azzurro e che per la Sardegna è una leggenda vivente: «Gigi Riva è stato importantissimo nella mia crescita, un idolo. Sono cresciuto nella sua scuola calcio, per me è sempre stata una figura importantissima». Quindi Barella è passato ai suoi modelli calcistici: «Da bambino come calciatore mi è sempre piaciuto tantissimo Dejan Stankovic, poi crescendo il mio modello è diventato Daniele Conti, sia come giocatore che come persona».

Oggi Barella è un punto fermo nelle convocazioni del ct Mancini e vive il sogno azzurro con la solita personalità: «Se dovessi scegliere qualcosa da rubare ai miei compagni in Nazionale direi il talento di Verratti. L’esordio in Nazionale maggiore per me è stata un’emozione indescrivibile, qualcosa che non mi sarei mai aspettato nella vita e che mi ha fatto davvero contento. Il mio sogno è di riuscire a vincere qualcosa di importante con l’Italia».