Barella: «Sogno il primo gol alla Sardegna Arena. Idoli? Daniele Conti»

barella cagliari nazionale italia
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista del Cagliari Nicolò Barella è pronto a prendersi definitivamente il Cagliari e sogna la prima rete in rossoblù alla Sardegna Arena

Ha 20 anni, ma è già diventato un elemento fondamentale del Cagliari. La crescita di Nicolò Barella nella passata stagione è stata continua ed esponenziale. Si è conquistato un posto da titolare nel centrocampo di Rastelli e non l’ha più mollato. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha spiegato così la sua evoluzione: «Il mio cambiamento è avvenuto un paio di fasi. Mi ha fatto bene il prestito di sei mesi a Como in Serie B. L’altro cambiamento è avvenuto con Rastelli a Cagliari. Mi ha fatto capire che se non mi mettevo in riga non giocavo».

IL SOGNO – Ora Barella aspetta solo il primo gol tra i professionisti: «Vivo col desiderio di segnare il primo gol: un gran destro all’incrocio nella Sardegna Arena, ma anche appoggiarla così. Mi immagino il dopo. Idoli? Dejan Stankovic e Daniele Conti. Da piccolo ero più nel suo ruolo. A Cagliari è un mito. Mi insegna ancora tanto. Ora io penso di essere definitivamente una mezzala sinistra. Amo il Cagliari, come potrei non farlo. Un bambino cagliaritano che gioca nella sua città in Serie A è la cosa più bella del mondo».

Articolo precedente
Cagliari, i rossoblù scoprono il rafting
Prossimo articolo
Borriello, è ufficiale: rinnovo con il Cagliari fino al 2019