Is Arenas, indagato dipendente del Comune di Quartu

© foto www.imagephotoagency.it

Non si ferma qui il lavoro degli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta sulla realizzazione dello stadio Is Arenas, la nuova casa della squadra rossoblu’. Accanto ai nomi del patron del Cagliari,Massimo Cellino, del sindaco e dell’assessore di Quartu, Mauro Contini e Stefano Lilliu, dei funzionari,Pierpaolo Gessa e Andrea Masala, e dell’impresario Antonio Grussu, già tutti agli arresti domiciliari, spunta anche il nome di un dipendente comunale.

L’uomo sarebbe stato ascoltato nelle scorse settimane dal sostituto procuratore che coordina l’inchiesta, Enrico Lusso: al centro dell’interrogatorio i le procedure effettuate durante la realizzazione dell’impianto quartese: l’indagato avrebbe confessato di non aver agito di iniziativa ma solamente su ordine dei suoi superiori.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Cagliari, petizione dei tifosi per apertura Is Arenas
Prossimo articolo
Sampdoria, De Silvestri: “Arrivati a Cagliari”