Inchiesta Is Arenas, Masala si avvale della facoltà di non rispondere

© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Masala, il funzionario del settore Edilizia privata del comune di Quartu Sant’ Elena, arrestato lo scorso novembre nell’ambito dell’inchiesta sulla costruzione dello stadio Is Arenas, che ha portato in manette anche il presidente del Cagliari Massimo Cellino e il sindaco Mauro Contini, si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al pm Enrico Lussu che questa mattina, alle ore 9:30, avrebbe dovuto sentirlo. E’ quanto riporta l’edizione online de L’Unione Sarda che ricorda come Masala avesse invece risposo alle domande del primo interrogatorio di garanzia. Attualmente si trova agli arresti domiciliari.

CONDIVIDI
Articolo precedente
Buon compleanno a Mario Brugnera!
Prossimo articolo
Cagliari 4-3 Torino, chi il migliore in campo tra i rossoblù?