Verso Chievo-Cagliari, mirino sullo scontro diretto

Rastelli conferenza stampa
© foto www.cagliarinews24.com

Dopo aver portato dalla propria quasi tutti gli scontri diretti disputati sinora, il Cagliari si appresta a mettere nel mirino quello contro il Chievo Verona, in programma sabato al “Bentegodi”. Una sfida a cui i rossoblù arriveranno in piena emergenza a causa delle numerose defezioni  ed al termine di una settimana in cui Rastelli avrà a disposizione Isla solo nelle ultime sedute.

 

ALTRO SCONTRO DIRETTO – Nonostante le batoste contro Fiorentina, Lazio e Torino – alle quali si aggiunge il 4-0 subìto in casa della Juventus alla quinta giornata -, i rossoblù sono in una posizione di classifica di assoluta tranquillità, a +9 dal Pescara terzultimo. Una classifica costruita soprattutto in casa: dei 16 punti finora raccolti, ben 13 sono arrivati tra le mura amiche. E, soprattutto, i rossoblù hanno fatto propri alcuni degli scontri diretti cerchiati in rosso sin dal sorteggio del calendario, da quello contro un’Atalanta che ha poi spiccato il volo dirigendosi verso le zone alte della classifica agli scontri con Crotone e Palermo.

 

La sfida di sabato poeriggio, nonostante la classifica dipinga due squadre destinate ad una tranquilla salvezza, risulta uno scontro diretto per la salvezza. Nel mirino un risultato che consentirebbe ai sardi di fare un altro passo verso l’obiettivo prefissato e che riporterebbe alto il morale in una situazione grigia per via delle ultime uscite e soprattutto per i numerosi infortuni che hanno colpito la squadra isolana in questo avvio di torneo.

Articolo precedente
Chievo, 1-1 contro l’Olimpia Lubiana. Lunedì la ripresa
Prossimo articolo
rastelliCagliari, verso la 13° giornata di Serie A