Van der Wiel-Toronto è già finita: l’ex rossoblù litiga con l’allenatore

© foto Twitter @torontofc

Un anno dopo aver lasciato il Cagliari, Gregory van der Wiel abbandona anche il Toronto a causa di una lite con l’allenatore

La meteora rossoblù Gregory van der Wiel saluta anche Toronto. Un anno fa il terzino scappava letteralmente dalla Sardegna per andare a giocare in Canada, con il Toronto FC. A Cagliari era arrivato dal Fenerbahce con una preparazione atletica non all’altezza, racimolando appena 5 presenze. Con i canadesi è arrivato a giocare una trentina di partite, prima di annunciare questa notte l’addio. Il motivo è un diverbio avuto con l’allenatore Greg Vanney. Per questo motivo vdW non farà più parte della squadra in cui milita anche l’italiano Sebastian Giovinco. Ad annunciarlo è stato lo stesso olandese sul suo profilo Instagram: «Cara Toronto, ti ho chiamato a casa ed ero così felice di aver finalmente trovato un posto così. Il primo anno ha avuto alti e bassi, ma ho ritrovato la mia gioia e non vedevo l’ora di iniziare questa nuova stagione. Ero pronto a dare tutto. Purtroppo il secondo anno non arriverà mai a causa delle differenze di vedute con lo staff tecnico. Voglio solo vincere, non importa quali siano le conseguenze. Immagino che questa mentalità fosse un po’ troppo per loro e hanno deciso che non avevano bisogno di me per questa stagione. Compagni di squadra e fan, mi mancherete, ragazzi. Tutto il meglio, Gregory van der Wiel».

VINCERE – Una frecciatina simile a quella fatta al Cagliari un anno fa, rimproverando al club rossoblù di non avere una mentalità vincente, ma di limitarsi a lottare per la salvezza.