Trapani, granata in coro: «Che rammarico! Partita decisa dagli episodi»

© foto www.imagephotoagency.it

Il pareggio raggiunto in extremis dal Cagliari grazie alla zampata di Joao Pedro ha lasciato l’amaro in bocca in casa Trapani. Non solo Serse Cosmi, al termine del match di ieri pomeriggio al Provinciale anche gli altri protagonisti in casa siciliana hanno espresso il loro rammarico per la vittoria svanita nel finale, quando già si assaporava il successo al cospetto della prima della classe. Tra i granata intervenuti nella mixed zone dello stadio trapanese, NizzettoScognamiglio e l’autore del primo gol Pagliarulo hanno tutti posto l’accento sul grande rammarico per il mancato successo e, a loro dire, per alcuni episodi arbitrali che avrebbero condizionato l’esito del match.

 

Queste le parole del centrocampista Luca Nizzetto: «Abbiamo fatto forse la partita più bella da quando sono arrivato, al di là delle vittorie di Perugia, Lanciano e Pescara. Abbiamo interpretato la partita nel migliore dei modi, chiaro che è più facile preparare una partita con il Cagliari rispetto che con un’altra squadra perché le motivazioni vengono da sole, però oggi c’era tutto quello che siamo noi: atteggiamento perfetto, le giocate ci venivano, quindi vuol dire che ci siamo. D’altra parte è un 2-2 che ti lascia grande rammarico perché credo che strameritassimo di vincere, poi nel calcio ci sono altre cose che possono condizionare il risultato. Prendiamo però il positivo, abbiamo fatto una grande partita contro una squadra che è già in Serie A e questo deve servirci da motivazione per le partite che ci mancano e per fare i 9 punti che ci servono per salvarci il prima possibile»

 

Sulla stessa lunghezza d’onda le parole dell’autore del vantaggio Luca Pagliarulo: «Abbiamo fatto una grande partita e messo sotto una grande squadra come il Cagliari. Nel primo tempo sul 2-0 abbiamo avuto un’altra grande occasione con Perticone e poi l’episodio dubbio del rigore, abbiamo fatto benissimo togliendo tutti gli spazi al Cagliari. Poi il secondo tempo è iniziato con il gol subito, ma ci siamo comunque difesi benissimo non concedendo nulla al Cagliari, se non due tiri su punizione dalla distanza. Alla fine è arrivato il pareggio del Cagliari, una palla nostra persa in uscita che è finita a Joao Pedro, che ha fatto una grande giocata prendendo in controtempo Nicolas. Purtroppo secondo noi la partita doveva finire al 20′ del secondo tempo con il rigore non fischiato su Eramo che avrebbe chiuso la partita a favore nostro»

 

Fa eco ai compagni anche l’altro difensore Gennaro Scognamiglio«Siamo qui a commentare un risultato che non rispecchia la prestazione della squadra. Nel primo tempo abbiamo fatto una grande gara e forse meritavamo qualcosa in più, poi ci sono stati degli episodi nel secondo tempo che ci hanno un po’ danneggiato e alla fine siamo stati sfortunati perché su un tiro che è passato in mezzo a tante gambe abbiamo subito il gol del pareggio. Sicuramente c’è tanto rammarico, però resta la prestazione della squadra, che se l’è giocata con la prima in classifica»

Articolo precedente
Farias festeggia con un gol la centesima presenza in B
Prossimo articolo
Cagliari, il peggio sembra essere passato? Luci e ombre dal pareggio di Trapani