Stadio Cagliari, arriva l’ok del Consiglio alla variante urbanistica

stadio
© foto www.cagliarinews24.com

Il Consiglio Comunale ha approvato definitivamente la variante urbanistica che apre la strada verso il nuovo stadio del Cagliari e l’impianto provvisorio: ora la palla passa alla Regione

L’atteso via libera da parte dell’amministrazione cittadina è arrivato: la variante urbanistica che di fatto apre la strada allo stadio nuovo del Cagliari e all’impianto provvisorio è stata definitivamente approvata questa sera all’unanimità dal Consiglio Comunale del capoluogo. La pronuncia arriva in seguito alla prima approvazione del novembre scorso, quindi alla firma del sindaco Zedda che oggi ha ricordato all’assemblea l’urgenza del provvedimento in vista dello stadio provvisorio, e al placet di ieri da parte della Commissione Urbanistica. L’ok del Consiglio Comunale è arrivato con 33 voti favorevoli, nessun contrario e nessun astenuto su 33 consiglieri presenti. Ora la palla passa alla Regione Sardegna, sarà infatti il Comitato Tecnico Regionale per l’Urbanistica a doversi pronunciare in tempi che fra un termine e l’altro non possono superare i 90 giorni ma la sensazione è che le istituzioni regionali vogliano accorciare il più possibile i tempi della decisione. A quel punto il Cagliari Calcio potrà presentare il progetto definitivo per i due impianti, in modo da poter procedere (al termine dei rispettivi iter) all’inizio della costruzione dello stadio provvisorio auspicabilmente entro marzo, quindi intorno alla fine dell’anno alla posa della prima pietra di quello che sostituirà il Sant’Elia. La strada verso il nuovo stadio abbisognerà ancora di diversi passaggi dell’iter, ma la decisione odierna era passaggio obbligato e soprattutto necessario per la vicenda relativa all’impianto provvisorio.