Spal-Cagliari 0-2, pagelle e tabellino

© foto CagliariNews24.com

Spal-Cagliari, Serie A 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Primi tre punti in trasferta, secondo clean sheet stagionale, seconda vittoria consecutiva. Un Cagliari non eccessivamente brillante ma efficace e intelligente porta via i tre punti dalla visita al Mazza: un gol per tempo, di Barella nel primo e Joao Pedro nel secondo, portano i sardi a quota sei punti. Fra tre giorni sarà di nuovo campionato, con i rossoblù che alla Sardegna Arena ospiteranno il Sassuolo.

Spal-Cagliari, pagelle e tabellino

MARCATORI: 17′ Barella, 68′ Joao Pedro

SPAL (3-5-2): Gomis 6.5; Salamon 5, Vicari 5, Vaisanen 5 (dall’81’ Bonazzoli sv); Lazzari 6.5, Schiattarella 5, Viviani 5.5, Mora 5, Costa 5.5 (dall’81’ Mattiello sv); Paloschi 5.5 (dal 64′ Antenucci 5), Borriello 5.
A disposizione: Poluzzi, Marchegiani, Cremonesi, Bellemo, Konatè, Schiavon, Vitale, Felipe, Grassi.
Allenatore: 
Semplici 5.

CAGLIARI (4-3-1-2):Cragno 7; Padoin 6, Ceppitelli 6.5, Pisacane 6, Capuano 6; Ionita 6, Cigarini 6.5 (dall’86’ Faragò sv), Barella 7.5; Joao Pedro 7.5 (dal 90′ Romagna sv); Sau 6.5 (dal 66′ Farias 6), Pavoletti 6.
A disposizione: Crosta, Daga, Andreolli, Dessena, Cossu, Giannetti, Miangue, Deiola
Allenatore: Rastelli 7.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta

NOTE: ammoniti Joao Pedro (C), Capuano (C), Barella (C), Mora (S)

SPAL-CAGLIARI, I MIGLIORI

Barella 7.5: Meno sontuoso rispetto alle altre partite, ma segna il suo primo gol in Serie A. Una certezza per Rastelli, per il Cagliari e per il futuro del calcio italiano.

Lazzari 6.5: La Spal spinge molto sulla sua fascia grazie all’esterno italiano della squadra di Semplici. Mette tanti cross per i compagni dalla destra e su uno di questi – sbagliando – colpisce il palo.

SPAL-CAGLIARI, I PEGGIORI
Pisacane 6: Vince la sfida con l’amico Borriello, ma rischia in più di un’occasione in fase di disimpegno regalando palloni e occasioni alla Spal.
Borriello 5: Il grande ex non punge e non si rende pericoloso dalle parti di Cragno. L’unica occasione arrivare nel finale sulla punizione deviata da Pisacane e parata dall’estremo difensore isolano.

Spal-Cagliari, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Primi tre punti in trasferta, secondo clean sheet stagionale, seconda vittoria consecutiva. Un Cagliari non eccessivamente brillante ma efficace e intelligente porta via i tre punti dalla visita al Mazza: un gol per tempo, Barella nel primo e Joao Pedro nel secondo, portano i sardi a quota sei punti

49′ – Finisce qui Spal-Cagliari. I sardi superano in classifica proprio gli estensi ed arrivano a quota 6

48′ – Il Cagliari tiene palla in avanti e guadagna un corner, quando mancano meno di due minuti alla fine della contesa

46′ – Fallo di frustrazione di Mora su Farias, giallo per lo spallino

45′ – Saranno 4 i minuti di recupero

45′ – Ultimo cambio di Rastelli: fuori Joao Pedro, fa il suo esordio in Serie A Filippo Romagna

44′ – Viviani col sinistro dalla lunga distanza, Cragno alza sopra la traversa

44′ – Contropiede Cagliari, Joao Pedro serve Farias che si presenta di fronte a Gomis ma si incarta

42′ – Da Schiattarella a Bonazzoli, il tiro del giovane scuola Inter è leggermente deviato da Ceppitelli e finisce tra le braccia di Cragno

41′ – Secondo cambio nel Cagliari: entra Faragò, esce Cigarini. Probabile spostamento di Barella davanti alla difesa

40′ – Antenucci in rovesciata, palla alta sulla porta di Cragno

39′ – La Spal non si arrende, guadagna l’ennesimo corner ma non riesce a sfruttarlo

37′ – Joao Pedro suggerisce in verticale per Farias, che supera tre avversari e va al tiro dall’interno dell’area ma non trova il giusto impatto con la palla

36′ – Doppio cambio nella Spal: dentro Bonazzoli e Mattiello per Vaisanen e Costa

34′ – Va Borriello con il sinistro, Cragno si allunga ed evita la rete dell’ex

33′ – Schiattarella supera Barella, che lo sgambetta in tackle: giallo per il sardo, punizione da posizione interessante per gli estensi

21′ – Lazzari perde palla in area scontrandosi con Borriello, Farias ne aprofitta e da posizione vantaggiosa calcia in porta: palla incredibilmente alta

20′ – Farias va via sulla sinistra, entra in area e calcia: Gomis respinge in angolo. Cagliari vicino al terzo gol

27′ – Risponde la Spal: il solito Lazzari al cross, Costa sovrasta Padoin ma di testa manda fuori

24′ – RADDOPPIO DEL CAGLIARI! Joao Pedro firma un capolavoro: dribbling a rientrare, interno destro dal vertice dell’area e palla sotto il sette

23′ – Occasione Cagliari! Pavoletti trova spazio per calciare, sinistro a lato

22′ –  Primo guizzo del neo entrato Farias: il suo cross è pericoloso ma non è sfruttato dai compagni

21′ – Primo cambio anche per il Cagliari: entra Farias per Sau

19′ – Prima sostituzione del match: esce Paloschi, entra Antenucci

18′ – Tiro dell’ex Latina, palla respinta dalla barriera

18′ – Punizione dai 25 metri per la Spal. Viviani sul punto di battuta

16′ – Errore di Pisacane, che colpisce male di testa e lancia Paloschi verso Cragno: Capuano trattiene l’ex Chievo, giallo per il difensore

14′ – Meglio la Spal in avvio di ripresa, Cagliari poco propositivo

11′ – Angolo per la Spal: flipper in area, palla allontanata

10′ – Si rivede il Cagliari: Sau anticipa l’uscita di Gomis e va al cross in area, Pavoletti colpisce di testa ma trova Gomis. La palla sarebbe comunque finita a lato

8′ – Spal ancora pericolosa: Paloschi va al tiro dall’interno dell’area, palla deviata da un difensore. Intanto Barella torna in campo

7′ – Cagliari momentaneamente in 10: Barella è a bordo campo in attesa di poter rientrare dopo un inofrtunio

5′ – I padroni di casa attaccano con più convinzione e frequenza, si aprono gli spazi per il Cagliari

4′ – Ancora Spal! Lazzari va al tiro-cross, Cragno manda la sfera sul palo

3′ – Occasione Spal! Schiattarella e Mora si disturbano reciprocamente nella conclusione nel cuore dell’area, azione sfumata

2′ – Il primo calcio d’angolo della ripresa è per il Cagliari. Cross di Cigarini, rimessa per i sardi

1′ – Inizia il secondo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO – Poche emozioni nel primo tempo del Mazza: il Cagliari gestisce bene la gara fin dalle prime battute, trova il gol con Barella (il primo da professionista per lui) e torna a gestire la gara. Nel finale il ritorno della Spal, che però non è mai riuscita a rendersi realmente pericolosa.

46′ – Finisce qui il primo tempo di Spal-Cagliari, decide la rete di Barella al 17′

46′ – Borriello in scivolata da dietro su Pavoletti, c’è fallo ma non ammonizione

46′ – Da Lazzari a Mora, il capitano va al tiro cross ma Cragno è di nuovo attento

45′ – Ci sarà un minuto di recupero

41′ – Si accende la Spal, Lazzari va al cross basso dalla destra ma Cragno blocca

39′ – Paloschi tenta il tiro. La conclusione è deviata e diventa un potenziale passaggio per Schiattarella, libero al centro dell’area. Sbroglia Cragno in uscita bassa

38′ – Gara dai ritmi bassi: il Cagliari non fa nulla per accelerare la manovra, la Spal non riesce ad attuare un pressing efficace

36′ – Scontro aereo Pavoletti-Salamon, Abbattista non fischia un fallo ma poi ferma il gioco per accertarsi delle condizioni dei due

36′ – Mora al cross, Cragno anticipa Borriello in uscita

34′ – Scontro Ionita-Paloschi, il moldavo ha la peggio ma si rialza

30′ – Si rivede la Spal: Schiattarella murato, Lazzari va al cross ma la palla finisce fuori

29′ – Joao Pedro stoppa di petto e dall’interno dell’area cerca la rovesciata, palla a lato

26′ – Il Cagliari gestisce la gara e non soffre particolarmente gli attacchi dei padroni di casa

23′ – Lazzari sfida Barella in velocità sulla fascia, Capuano raddoppia. L’ultimo a toccare è l’esterno spallino, rimessa dal fondo per i sardi

22′ – Cigarini cerca Joao Pedro, Gomis riesce ad anticipare il brasiliano

17′ – GOL DEL CAGLIARI! Primo gol da professionista di Nicolò Barella! Il centrocampista sardo sfrutta la respinta di Gomis sul cross di Sau calcia. Palla in rete dopo una deviazione

15′ – Gioco fermo: il capitano estense è a terra dopo aver ricevuto un colpo fortuito da Pavoletti

14′ – Borriello riceve e punta Ceppitelli, il difensore ha la meglio

13′ – Schiattarella cerca Lazzari nello spazio: Capuano sorpreso, Pisacane protegge l’uscita di Cragno

11′ – Joao Pedro duro su Borriello: giallo per il brasiliano

10′ – Alza il ritmo il Cagliari: prima Joao Pedro tenta il tiro dal limite, poi Sau va al cross dalla sinistra senza trovare un compagno

8′ – Atteggiamenti opposti delle due squadre: la Spal attende e riparte, il Cagliari va in pressing alto sul portatore di palla e cerca di tenere il baricentro alto

7′ – Cross di Viviani dalla bandierina, allontana la difesa

7′ – Borriello lanciato in profondità, Pisacane mette in corner

7′ – Palla recuperata dai sardi, che però non riescono ad imbastire una nuova azione

6′ – Cross in area di Viviani, Capuano anticipa tutti mettendo in angolo

5′ – Costa va via sulla sinistra con un sombrero su Padoin, l’ex Juve lo stende. Punizione per la Spal

3′ – Il Cagliari manovra senza fretta nei pressi del centrocampo, la Spal attende e cerca la ripartenza

2′ – Punizione per la Spal, Pavoletti colto in offside sul cross di Barella

1′ – Parte forte il Cagliari: Ceppitelli lancia lungo, Sau aggancia in area e suggerisce per l’accorrente Joao Pedro. La difesa si rifugia in corner

1′ – Si parte, prima palla al Cagliari

Le squadre e gli arbitri si riuniscono a centrocampo per un minuto di silenzio in memoria delle vittime del nubifragio di Livorno

Squadre in campo: Spal in biancazzurro, Cagliari in completo rosso

Spal-Cagliari, formazioni ufficiali

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Paloschi, Borriello.
A disposizione: Poluzzi, Marchegiani, Cremonesi, Bellemo, Antenucci, Bonazzoli, Konatè, Mattiello, Schiavon, Vitale, Felipe, Grassi.
Allenatore: 
Semplici.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Ceppitelli, Pisacane, Capuano; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Sau, Pavoletti.
A disposizione: Crosta, Daga, Andreolli, Dessena, Cossu, Giannetti, Miangue, Romagna, Farias, Faragò, Deiola
Allenatore: Rastelli.

 

Spal-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Una sfida salvezza alla quarta giornata. Non è certamente critica la situazione delle due compagini, ma sono i punti in gare come queste che poi risultano decisivi a fine campionato. La Spal vuole dimenticare la sconfitta di Milano contro l’Inter e riprendere il cammino, Semplici punterà ancora sul collaudato 3-5-2 con la coppia Paloschi-Borriello in avanti e l’altro ex Salamon a dirigere la difesa. Nel Cagliari l’unica modifica rispetto all’11 iniziale anti-Crotone dovrebbe essere Ionita per Dessena. In difesa c’è il dubbio Andreolli, che nell’antivigilia della gara ha accusato un fastidio muscolare: Rastelli deciderà all’ultimo minuto, Ceppitelli e Romagna sono in preallerta.

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Paloschi, Borriello. All. Semplici.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin, Andreolli, Pisacane, Capuano; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Sau, Pavoletti. All. Rastelli.

Spal-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

Leonardo Semplici, tecnico della Spal, rispetta il Cagliari ma non lo teme. E si affida alla coppia formata dall’ex rossoblù Borriello e Paloschi: «Il Cagliari ha un gruppo solido che lavora da molto tempo con Rastelli, servirà umiltà. Giochiamo in casa ma di fronte avremo una squadra di assoluto di valore. È una gara più complicata di quella contro l’Inter. Dobbiamo fare una partita da Spal per centrare il nostro obiettivo. Annullare i sardi sarà impossibile, ma possiamo limitarli. Borriello? L’ho visto bene in settimana. Sta crescendo, sente sicuramente la partita e vorrà fare bene come del resto ha fatto in altre occasioni. Paloschi? Tutti gli attaccanti sono fondamentali per noi. Quando non si fa gol si perde un po’ di serenità, ma il ragazzo si è allenato alla grande. Ci darà un contributo importante. Bisogna solamente avere pazienza».

In casa Cagliari l’imperativo è far punti, iniziando a raccogliere i frutti anche in trasferta. Così Massimo Rastelli nella conferenza stampa della vigilia: «È una gara da punti doppi come settimana scorsa. Voglio vedere il salto di qualità dal punto di vista mentale di questa squadra. È giunto il momento di fare punti anche in trasferta. Dopo abbiamo due partite in casa con in palio punti sempre importanti. Domani metterò i migliori in campo, senza pensare a mercoledì. Dobbiamo avere la consapevolezza di giocare sempre per il massimo risultati, con chiunque, pur avendo rispetto per la SpalLa squadra deve essere sempre equilibrata, a prescindere dall’avversario di turno. Sappiamo come attaccare, con il giusto numero di uomini per andare a fare gol, a prescindere dalle caratteristiche dei singoli che vanno in campo. La voglia di fare risultato fa la differenza».

Spal-Cagliari, i precedenti del match

A 49 anni dall’ultima partecipazione al campionato di Serie A, la Spal si è conquistata con merito una nuova chance nella massima serie. Dopo aver pareggiato all’Olimpico contro la Lazio e superato al Mazza l’Udinese, i biancazzurri si sono arresi tre giorni fa a San Siro di fronte all’Inter. Ora però la squadra di Leonardo Semplici punta a centrare il secondo successo stagionale tra le mura amiche. Domenica gli estensi riceveranno il Cagliari a Ferrara. Sono appena cinque i precedenti in terra emiliana tra le due formazioni: i primi tre in Serie A, gli ultimi due nel campionato cadetto. Nell’aprile ’66 la Spal superò 3-0 i rossoblù di Arturo Silvestri. Nel gennaio 1967 la sfida tra emiliani e sardi terminò 0-0, mentre nel marzo ’68 fu nuovamente la formazione estense ad aggiudicarsi l’intera posta in palio: i padroni di casa si imposero 1-0, rete di Giovanni Brenna. Spal e Cagliari si sono poi affrontate in Serie B nel febbraio ’77 e nel maggio ’79. In entrambi i casi i ferraresi riuscirono a fermare i rossoblù sull’1-1. I sardi sono quindi alla ricerca della prima vittoria allo stadio Mazza. Oggi Massimo Rastelli ritroverà da avversario Marco Borriello. Poco più di un anno fa fu proprio l’attaccante campano a decidere – con quattro gol e un assist per Sau – il terzo turno di Coppa Italia contro la Spal.

Spal-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà Eugenio Abbattista della sezione arbitrale di Bari a dirigere Spal-Cagliari. I rossoblù vantano percorso netto con il fischietto pugliese: tre vittorie in altrettante gare. La prima fu l’amaro successo in casa del Cesena alla penultima giornata di tre anni fa, quando la squadra allenata da Festa era già certa della retrocessione. A decidere il match fu un gol di Marco Sau. La stagione successiva vide Abbattista dirigere la scoppiettante vittoria per 3-2 al Sant’Elia contro il Latina, a segno Di GennaroBalzano e Giannetti. Si registra anche un precedente in Coppa Italia, sempre nell’annata di B, finito addirittura 5-0 per il Cagliaricontro la Virtus Entella. Bilancio opposto per la Spal con l’arbitro di domenica, che non ha mai diretto un incontro terminato con la vittoria dei ferraresi. Quattro i precedenti in Lega Pro (tre pareggi e una sconfitta), mentre la stagione scorsa in cadetteria sono arrivate le sconfitte contro Hellas Verona e Avellino.

Spal-Cagliari Streaming: dove vederla in tv

La partita tra Milan e Cagliari sarà trasmessa in diretta esclusiva dall’emittente televisiva Sky. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulla piattaforme Sky Go.

Articolo precedente
barella cagliari nazionale italiaBarella, arriva il primo gol in Serie A
Prossimo articolo
rastelliRastelli: «Cagliari, continuiamo con questa mentalità»