Società, perdite per 30 milioni

© foto www.imagephotoagency.it

Il rosso in bilancio fatto registrare dalle casse rossoblù appurato nel corso del Consiglio di amministrazione tenutosi ieri sera nella sede di viale La Playa ammonta a circa 30 milioni di euro. Come riporta “La Nuova Sardegna”, stando a quanto rivelato da Giovanni Pinna, vicepresidente vicario del Cagliari, circa 6 milioni sono stati spesi per l’acquisto dei terreni dove avrebbe dovuto sorgere la Karalis Arena, mentre sono 8 quelli investiti per i lavori effettuati per costruire l’impianto di “Is Arenas” a Quartu S.Elena. A questi vanno aggiunti i 2,5 milioni pignorati dal comune di Cagliari per la querelle relativa al vecchio stadio Sant’Elia. A chiudere il cerchio i 10 milioni di disavanzo frutto della campagna di mercato della scorsa estate. Tra mancate entrate dagli sponsor, tra cui la Regione Sardegna, il cui logo spicca sulle divise ufficiali, che ancora si dilegua, e altre spese operate si arriva quindi alla tripla cifra.

Articolo precedente
Thiago Ribeiro e Ceppelini in dubbio per domenica
Prossimo articolo
Cagliari-Palermo sfida salvezza, ma osservando i numeri…