Simeone: «Viola? Penso a correre e lottare. Cagliari squadra di guerrieri»

simeone cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Nella settimana che porta a Cagliari-Fiorentina, parla il grande ex viola Giovanni Simeone: «Sarà una gara speciale, ma sono concentrato sul campo»

Giovanni Simeone si appresta ad incontrare il suo passato. Domenica alle 12:30 il Cagliari ospiterà quella Fiorentina di cui ha vestito la maglia nell’ultimo biennio. Ma la testa del Cholito è concentrata soltanto sul Cagliari. Anche se, in un’intervista rilasciata a L’Unione Sarda, l’attaccante non ha nascosto che quella di domenica sarà una partita speciale: «Sono concentrato sul campo, sarà una partita speciale ma non devo pensare al passato, bensì a correre e combattere. Ci conosciamo sempre meglio tra compagni, sentiamo crescere la fiducia e davanti abbiamo fatto molto bene nelle ultime partite, ci sono giocatori con caratteristiche diverse, da Joao Pedro a Nainggolan. E poi ci sono io che faccio battaglia».

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

SIMEONE – La classifica vede il Cagliari in piena zona Europa, ma l’argentino non si scompone: «Non dobbiamo guardarla, la posizione attuale è frutto del lavoro quotidiano, allenamento dopo allenamento e partita dopo partita. Siamo una squadra di guerrieri, quando lotti sai che uscirai dal campo conscio di aver fatto il massimo. Finita la partita con l’Atalanta, ancora non ci rendevamo conto di quello che avevamo fatto. Quei tifosi tutti per noi ce lo hanno fatto capire». Resta spazio per sognare: «Se dovessimo arrivare in Europa ho detto ai ragazzi che li porterò in Argentina a mangiare buona carne, un asado a chilometro zero».