Serie A, il Var cambia: immagini anche sul maxischermo dello stadio

© foto www.imagephotoagency.it

Novità sui campi della Serie A: la Lega autorizza la trasmissione delle immagini del Var sui maxischermi degli stadi. Ecco le nuove regole

Dopo la prima stagione in cui ha fatto il suo ingresso sui campi di Serie A, il Var si evolve e dalla prima giornata del prossimo campionato potrà sbarcare anche sui maxischermi degli stadi italiani. Con un comunicato relativo all’utilizzo dei campi da gioco, la Lega Calcio ha infatti chiarito alcuni punti cardine della trasmissione di immagini all’interno degli impianti. In mezzo a diverse ipotesi consentite, come la proposizione dei gol di giornata all’intervallo e a fine gara, fa la sua comparsa anche il Var: si legge infatti che potranno essere trasmesse sui tabelloni luminosi degli stadi “in caso di interruzione del gioco disposta dall’arbitro per l’effettuazione di una revisione con l’ausilio del VAR e debitamente
segnalata dallo stesso, la scritta “VAR” mostrata sul maxischermo dello stadio, le eventuali immagini così come trasmesse dalla produzione televisiva, solo dopo che l’arbitro avrà assunto le decisioni del caso e sempre a gioco fermo” Sono comunque escluse le azioni controverse per casi dubbi di fallo o fuorigioco. I tifosi presenti allo stadio potranno dunque vedere, una sola volta e sempre a velocità normale, le stesse immagini consultate dall’arbitro per la sua decisione.

Articolo precedente
cagliari maranBradaric al lavoro ad Assemini. Primo allenamento per il croato
Prossimo articolo
Cagliari-Atletico Madrid, 48 anni dopo la Coppa Campioni