Serie A, è allarme infortuni: previsto il più 30% di problemi fisici

infortunio pisacane
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, scatta l’allarme infortuni. Molte criticità previste nelle prime due giornate dopo la ripartenza, come spiega la ricerca di Noisefeed

A 24 ore dalla ripresa del calcio, prima con la Coppa Italia e poi sarà il turno della Serie A, si può ripartire da un paio di domande. Primo: questa lunga inattività aumenta il rischio di infortuni? Secondo: quali problemi potrebbero nascere? A rispondere a queste domande ci ha provato Noisefeed, una piattaforma di monitoraggio dei social network sorella di Wyscout.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, nelle ultime settimane la piattaforma ha tentato di mappare gli infortuni delle ultime tre stagioni di Serie A con una raccolta dati. La criticità è nelle prime due partite della ripartenza, in cui si rischia il 30% in più di infortuni, specialmente muscolari. Il perché è piuttosto comprensibile: i calciatori hanno passato settimane a casa, allenandosi con metodologie inevitabilmente sperimentali. Non erano mai stati per due mesi chiusi in salotto.