Sassuolo-Cagliari 6-2, pagelle e tabellino

© foto www.cagliarinews24.com

Sassuolo-Cagliari, Serie A 2016/17: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Cagliari crolla sotto i colpi del Sassuolo. Sotto di tre reti dopo appena 13′, i rossobù hanno chiuso sul 4-1 il primo tempo. Nella ripresa la reazione è stata vana ed i neroverdi hanno preso il largo con Iemmello, che ha trasformato un calcio di rigore inesistente. Al 60′ il gol rossoblù con Ionita, al 90′ la rete del definitivo 6-2 di Matri.

Sassuolo-Cagliari, tabellino e pagelle

Marcatori: 7′ Magnanelli (S), 11′ Berardi (S), 13′ Politano (S), 25′ Sau (C), 34′ Sensi (S), 56′ Iemmello (rig) (S), 60′ Ionita (C), 90′ Matri (S)

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6; Lirola 6.5, Antei 6, Acerbi 6, Peluso 6; Sensi 6.5, Magnanelli 7.5, Aquilani 6 (75′ Biondini sv); Berardi 7, Iemmello 6.5 (66′ Matri 6.5), Politano 7 (84′ Ragusa sv).
A disposizione: Pomini, Pegolo, Pellegrini, Missiroli, Defrel, Mazzitelli, Gazzola, Cannavaro, Letschert.
Allenatore: Di Francesco

CAGLIARI (4-2-3-1): Rafael 4; Isla 5.5, Pisacane 5, B. Alves 5, Murru 5; Tachtsidis 4.5, Padoin 4.5 (46′ Ionita 6); João Pedro 5 (74′ Han 6), Sau 6.5, Farias 5; Borriello 5.5 (61′ Faragò 6).
A disposizione: Crosta, Bizzi, Di Gennaro, Miangue, Oliveira, Deiola, Biancu, Salamon.
Allenatore: Rastelli

Arbitro: Luigi Nasca di Bari
Note: ammoniti Pisacane, Peluso, Bruno Alves, Borriello, Isla, Sau

SASSUOLO – IL MIGLIORE
Magnanelli
: Il ritorno perfetto per il capitano neroverde, assente dai campi da dicembre per un grave infortunio. Sblocca la partita al 7′ con un gran tiro da fuori. Nella ripresa si fa notare anche per un salvataggio sulla linea che evita il gol di Bruno Alves.

SASSUOLO – IL PEGGIORE
Peluso: Gioca una buona gara, ampiamente sufficiente, ma soffre particolarmente le discese di Isla.

CAGLIARI – IL MIGLIORE
Sau: Segna di testa il suo primo gol in trasferta della stagione. Cerca con insistenza il raddoppio, senza successo. Si spegne con il passare dei minuti, ma è il più positivo dei suoi.

CAGLIARI – IL PEGGIORE
Rafael: 
Giornata da dimenticare per il portiere brasiliano. Regala a Berardi il pallone del 2-0 con un disimpegno errato con i piedi. Non perfetto nemmeno sul 4-1 di Sensi, anche se c’è l’attenuante della deviazione di Borriello.

Sassuolo-Cagliari, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Meglio il Cagliari in avvio di ripresa: la squadra rossoblù va vicina alla rete del 4-2 ma poco dopo subisce la rete del 5-1 su rigore inesistente fischiato da Nasca. Al 15′ la risposta dei sardi con Ionita, abile a battere Consigli di testa. Nel finale la rete di Alessandro Matri che ha portato il risultato sul 6-2.

48′ – Finiscono qui i 3′ di recupero, Nasca pone fine alla contesa

48′ – Ora il Sassuolo cerca il settimo gol, Cagliari totalmente in balia dell’avversario

45′ – Iniziano i 3 minuti di recupero

45′ – GOL DEL SASSUOLO: Matri mette la sua firma nel match appoggiando facilmente la sfera in rete

43′ – Ritmi ormai bassi, manca la lucidità e si fa sentire la stanchezza

40′ – Ancora un giallo per i rossoblù: l’interessato è Marco Sau, che era diffidato e mancherà nel prossimo match del Sant’Elia

39′ – Ultimo cambio nel Sassuolo: Ragusa sostituisce Politano, non cambia nulla dal punto di vista tattico

37′ – Altra bella azione del Cagliari: Han recupera palla poi Sau serve Ionita di tacco: il centrocampista cade sull’uscita di Consigli ma per Nasca è soltanto corner. Nulla di fatto dalla bandierina, riparte il Sassuolo

34′ – Nonostante i tre cambi il Cagliari mantiene il 4-2-3-1 con Han prima punta e Sau, Farias e Faragò alla sue spalle

32′ – Bell’inserimento in area di Politano, Rafael riesce a salvare in uscita

30′ – Cambia anche Di Francesco: dentro l’ex Biondini, esce Aquilani

29′ – Ultimo cambio nel Cagliari: fuoi Joao Pedro per il giovane Han

27′ – Giallo anche per Mauricio Isla: il cileno, autore di un brutto fallo, era difidato ed anche lui salterà il Milan

23′ – CAGLIARI AD UN PASSO DAL GOL! Farias mette in area, Bruno Alves si inserisce sul secondo palo, batte Consigli con un colpo di testa ma Magnanelli salva sulla linea negando il secondo gol in campionato al difensore

22′ – Ancora Faragò: il centrocampista crossa in area per l’altro neo entrato Ionita che spara alto da posizione favorevole. Ma l’arbitro ferma tutto: prima del cross la palla era uscita

21′ – Primo cambio nel Sassuolo: entra Matri per Iemmello, autore del gol del 5-1

19′ – Bella giocata dal neo entrato Faragò, che tenta lo slalom in area ma viene fermato

16′ – Altro cambio di Rastelli: entra Faragò per Borriello

 

15′ – GOL DEL CAGLIARI: Ionita stacca bene su corner e batte Consigli riportando la distanza a tre reti. Terza rete in campionato per il centrocampista moldavo

11′ – GOL DEL SASSUOLO: Rafael intuisce l’angolo ma non riesce ad evitare il pokerissimo dei padroni di casa

10′ – Sul punto di battuta va Aquilani, Borriello tocca con il braccio attaccato al corpo ma Nasca fischia rigore. Ammonito il bomber rossoblù, Iemmello va sul dischetto

9′ – Bruno Alves stende Berardi, accenno di reazione del portoghese dopo il fischio di Nasca. Giallo per il difensore centrale che era diffidato, salterà la prossima gara contro il Milan

7′ – Cagliari ad un passo dal gol! Pisacane va al tiro dopo un bel dribbling in area ma la sua botta si infrange sull’incrocio dei pali

7′ – Ci prova ancora Sau: sponda di Borriello, il numero 25 va al tiro dal limite ma Consigli devia in angolo

5′ – Berardi cerca di svincolarsi in area per calciare, bene Joao Pedro in fase di copertura

5′ – Lungo giro palla del Sassuolo, il Cagliari attende ed alza il pressing nella propria trequarti

2′ – Joao Pedro serve Sau, che dal limite cerca il destro a giro: palla a lato

1′ – Riprende il match. Primo cambio nel Cagliari: dentro Ionita per Padoin

SINTESI PRIMO TEMPO – Gara frizzante sin dalle prime battute, le due squadre non hanno più obiettivi di classifica e si vede. Al 7′, sugli sviluppi di un corner, passa il Sassuolo con Magnanelli. All’11 il raddoppio di Berardi dopo l’errore di Rafael e due minuti dopo il 3-0 firmato Politano. Avvio choc per i sardi, che tentano la reazione e trovano il gol con Sau su assist di Isla. Poco dopo la mezz’ora di gioco arriva il poker dei neroverdi con Sensi: il suo tiro da posizione defilata è deviato in rete da Borriello.

45′ – Finisce qui il primo tempo, le squadre si avviano verso gli spogliatoi

43′ – Attacca il Sassuolo, che riesce a mantenere con costanza la sfera nella metà campo rossoblù

39′ – Sau recupera palla in tackle e va al tiro in porta, Consigli neutralizza e Borriello si arrabbia: era solo in area

38′ – Bell’azione del Cagliari: lo scambio Sau-Isla porta ad un corner. Il cross di Farias è ancora una volta allontanato

35′ – Joao Pedro anticipa Peluso e guadagna una punizione a centrocampo, giallo per il difensore degli emiliani

34′ – POKER SASSUOLO: Sensi va al tiro da posizione defilata e trova lo spiraglio vincente, complice anche l’errore di Rafael

33′ – Sensi salta Sau, che lo stende in scivolata: il Sassuolo guadagna una punizione dal limite sinistro dell’area rossoblù

32′ – Punizione da posizione centrale a circa 30 metri dalla porta di Rafael: va Berardi, palla deviata dalla barriera e corner

31′ – Dura entrata di Pisacane su Sensi, il primo giallo del match è per il difensore del Cagliari

30′ – Ci prova Tachtsidis dalla distanza, il suo sinistro finisce alto

29′ – Berardi vede il taglio di Iemmello ma il suo invito finisce sul fondo

28′ – Squadre particolarmente lunghe, il Cagliari prova ad accorciare ulteriormente le distanze ma inevitabilmente concede spazi potenzialmente letali al Sassuolo

25′ – GOL DEL CAGLIARI: Sau apre sulla destra per Isla, il cileno va al cross in area e trova lo stesso attaccante sardo che di testa mette alle spalle di Consigli

24′ – Interessante il duello Murru-Berardi, compagni in Nazionale Under 21 ed oggi avversari sul campo del Mapei

20′ – Provano ad insistere i sardi, altro corner guadagnato. Mischia in area, i rossoblù chiedono un rigore per tocco di mano di Antei, Nasca lascia correre

19′ – Cross lungo di Murru, Farias non riesce a tenere la sfera in campo. Iniziative finora velleitarie del Cagliari, spiazzato dai tre gol del Sassuolo in poco più di 10′

16′ – Corner per i rossoblù: dalla bandierina va Farias, il suo cross teso è allontanato dalla difesa

13′ – SONO TRE! Il Sassuolo prende il largo: Politano ha spazio e tempo per calibrare il sinistro dalla distanza e trova la rete del 3-0 dopo neanche un quarto d’ora

12′ – RADDOPPIO DEL SASSUOLO: clamoroso errore di Rafael, che ritarda il rinvio e sul pressing di un neroverde regala palla a Berardi, che da fuori area trova il gol del 2-0

10′ – Il Cagliari prova a scuotersi ma il Sassuolo è partito con il giusto piglio

7′ – GOL DEL SASSUOLO: botta precisa dal limite di Magnanelli, palla nell’angolino. Rafael non può nulla

7′ – Cambio di fronte: respinto un cross dalla destra del Sassuolo, corner per i neroverdi

6′ – Va Farias, Bruno Alves stacca ma non riesce a dare forza alla conclusione. Si riparte da Consigli

6′ – Scambio Borriello-Sau, l’attaccante scivola e non riesce a calciare. Altro corner per i sardi

3′ – Avvio frizzante, le due squadre appaiono decise sin da subito a far male

1′ – Si parte: primo pallone al Cagliari, che guadagna un calcio d’angolo. Il cross di Tachtsidis è impreciso, riparte il Sassuolo

Di Francesco preferisce Antei a Cannavaro in difesa ed Aquilani a Biondini a centrocampo. In avanti il tridente con Berardi, Politano e Iemmello. Rastelli conferma il 4-2-3-1 con Tachtsidis e Padoin a fare da muro di fronte alla difesa. Tanto estro e fantasia sulla trequarti campo, con i brasiliani Joao Pedro e Farias che agiranno sugli esterni. A completare l’11 iniziale c’è Sau dietro Borriello.

Sassuolo-Cagliari, formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Antei, Acerbi, Peluso; Sensi, Magnanelli, Aquilani; Berardi, Iemmello, Politano.
A disposizione: Pomini, Pegolo, Pellegrini, Missiroli Biondini, Matri, Defrel, Mazzitelli, Gazzola, Cannavaro, Letschert, Ragusa.
Allenatore: Di Francesco

CAGLIARI (4-2-3-1): Rafael; Isla, Pisacane, B. Alves, Murru; Tachtsidis, Padoin; João Pedro, Sau, Farias; Borriello.
A disposizione: Crosta, Bizzi, Di Gennaro, Miangue, Oliveira, Faragò, Ionita, Deiola, Han, Biancu, Salamon.
Allenatore: Rastelli

Sassuolo-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Recuperati gli acciaccati Mazzitelli e Ricci, Di Francesco non può però sorridere: nella giornata di ieri gli accertamenti medici hanno confermato la fine della stagione di Dell’Orco: il terzino classe ’94 ha riportato una lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro con interessamento dei due menischi. Oltre all’esterno non saranno del match Duncan e Ricci, ancora alle prese con i rispettivi infortuni. L’unico indizio dato dal tecnico neroverde in conferenza stampa riguarda Magnanelli: lo storico capitano del Sassuolo partirà dall’inizio dopo essere stato a lungo lontano dal campo per la rottura del crociato. In avanti ballottaggio IemmelloDefrel: uno dei due sarà supportato dalle ali Berardi e Ragusa. In casa Cagliari sono ancora indisponibili i lungodegenti Melchiorri, DessenaCapuano e Ceppitelli. Alla loro assenza si aggiunge quella dell’infortunato Gabriel e di Barella, impegnato nel Mondiale Under 20 in Sud Corea. Tra i 22 elementi chiamati dal tecnico per la trasferta emiliana ci sono anche quattro Primavera: i portieri Bizzi e Crosta ed i 2000 Oliveira e Biancu. Massimo Rastelli nel corso della conferenza stampa della vigilia ha lasciato intendere che non riproporrà il 4-2-3-1 visto contro l’Empoli, si va dunque verso il ritorno alla normalità con l’ormai consueto 4-3-1-2.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Biondini, Magnanelli, Sensi; Berardi, Iemmello, Politano. All. Eusebio Di Francesco

CAGLIARI (4-3-2-1): Rafael; Isla, Pisacane, Salamon, Miangue; Deiola, Tachtsidis, Ionita; Farias, Sau; BorrielloAll. Massimo Rastelli

Sassuolo-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

Una gara da vincere: così hanno presentato Sassuolo-Cagliari i due tecnici, che non si accontentano della salvezza. L’obiettivo per le due compagini è quello di chiudere al meglio la stagione. «Sicuramente continuiamo a sperare di fare più punti possibili, grazie al rientro di qualche giocatore e alla crescita dei giovani. Non sarà facile ma proveremo a vincere», ha esordito così Eusebio Di Francesco nella conferenza stampa della vigilia. Il tecnico neroverde ha poi tracciato i lineamenti del Cagliari allenato dall’amico Rastelli: «All’andata abbiamo dominato a tratti e non abbiamo tenuto alla distanza, come spesso è successo in questa stagione. Davanti hanno tanta qualità, guardate Borriello. Dietro invece concedono qualcosa».

Ha parlato della gara dell’andata anche Rastelli, che ha evidenziato l’importanza di quella vittoria in rimonta: «La partita dell’andata contro il Sassuolo è stata uno spartiacque, venivamo da due brutte gare e ci aspettava la sosta: i ragazzi furono fantastici nel rimontare un 1-3 a venti minuti dalla fine. Quella vittoria ci ha dato uno spirito diverso, nel ritorno solo la partita con l’Inter ha mostrato qualche crepa simile a quelle dell’andata». L’allenatore campano ha poi spiegato l’importanza del match di domani: «La partita di domani vale tre punti, sia Cagliari che Sassuolo ci tengono a fare bottino pieno. Noi vogliamo vincere per tenere la posizione in classifica e magari migliorarla con uno scatto finale»

Sassuolo-Cagliari, i precedenti del match

Appena 2 i precedenti in campionato tra Sassuolo e Cagliari in casa neroverde. Il primo risale alla stagione 2013/14, la prima in assoluto in Serie A per gli emiliani: al Mapei Stadium il match tra la squadra di Di Francesco e quella di Pulga finì 1-1, al gol di Zaza seguì il pari su rigore di Ibraimi. Il secondo ed ultimo precedente in campionato risale alla stagione seguente: medesimi risultato finale e marcatore neroverde, Zaza, al quale quella volta rispose Sau dopo appena 3 minuti.

Sassuolo-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà il signor Luigi Nasca della sezione di Bari a dirigere Sassuolo-Cagliari. Il fischietto pugliese ha diretto oltre 160 incontri in Serie B ma soltanto 4 in Serie A. I precedenti con il Cagliari sono complessivamente tre. Il primo, l’unico in massima serie, risale al debutto in A del direttore di gara classe ’77: nel maggio 2010 il Cagliari strappò un punto in casa del Bologna grazie alla rete di Daniele Ragatzu. Gli altri due incroci risalgono allo scorso campionato di Serie B in occasione delle sfide vinte in casa contro il Vicenza (gol di Ceppitelli e Di Gennaro) ed in trasferta contro il Latina (gol di Munari e doppietta di Melchiorri). Tutti in cadetteria gli incroci tra Nasca ed il Sassuolo: i neroverdi sotto lo sguardo del fischietto pugliese hanno vinto cinque volte perdendo in tre occasioni.

Sassuolo-Cagliari streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa in diretta tv a partire dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport e non su quelle in digitale terrestre di Premium Sport. In streaming video per gli abbonati su piattaforme pc, smartphone, tablet sistemi operativi iOs ed Android anche tramite le app Sky Go.

Articolo precedente
sauSassuolo-Cagliari, le pagelle della partita
Prossimo articolo
acerbiAcerbi saluta il Sassuolo: «Quest’anno avremmo potuto fare di più»