Sampdoria-Cagliari, le pagelle: tracollo rossoblù

© foto Valentina Martini

Il Cagliari crolla sotto i colpi della Sampdoria e si ritorva ad appena due punti si vantaggio sul terzultimo posto. Le pagelle del match

Il Cagliari regala un tempo alla Sampdoria e tenta di rimettere insieme i cocci nella ripresa, senza riuscirci. Il 3-0 rimediato nella prima parte di gara è difficile da recuperare, il Cagliari ci crede e ci prova ma poi si affievolisce e rimedia anche il quarto gol. Il 4-1 odierno alimenta le ambizioni europee della Sampdoria e porta i sardi ad appena due punti dalla zona rovente. Le nostre pagelle:

Cragno 6: Incolpevole sui gol, rischia più di una volta quando deve giocare la palla con i piedi. Nella ripresa toglie le castagne del fuoco in più di un’occasione.

Pisacane 4.5: In difficoltà dal 1′ per la dinamicità di Kownacki e Praet. Infotunato, esce alla mezz’ora per Farias. (dal 33′ Farias 6: dà brio alle azioni del Cagliari, si posiziona larghissimo sulla fascia per allargare le maglie della difesa doriana. Sui suoi piedi gran parte delle occasioni offensive rossoblù, anche se talvolta risulta impreciso).

Ceppitelli 5: Tante sbavature e difficoltà nell’arginare gli attaccanti della Samp. Troppo morbido nelle chiusure difensive. Male su Praet in occasione del primo gol ed in ritardo nella marcatura di Kownacki sulla terza rete doriana.

Castán 5: In difficoltà, come tutto il reparto. Da salvare la diagonale su Quagliarella a metà tempo, da dimenticare il fallo sullo stesso attaccante che gli è costato il giallo e lo costringerà a saltare Cagliari-Roma. (dal 46′ Andreolli 5.5: rileva un nervoso Castan e rischia più di una volta di rimediare l’ennesimo giallo del pomeriggio rossoblù. In generale è meno impegnato del collega brasiliano: la Samp nella ripresa attacca meno).

Faragò 5.5: Il più intraprendente tra i suoi in avvio, è l’unico a tentare di spingere il Cagliari in avanti ma da solo può far poco. Nella ripresa accompagna spesso e volentieri le ben più frequenti azioni dei sardi.

Ioniță 5.5: Qualche buona giocata nella prima parte di gara, per il resto si vede poco. Nella ripresa alza il numero di palloni giocati e fa da spalla a Farias sulla sinistra. (dall’80’ Deiola s.v.: entra quando la gara ha poco da dire, con il Cagliari già rassegnato alla sconfitta).

Barella 5.5: Da qualche gara in netto calo rispetto agli standard a cui ci aveva abituato. Da un suo pallone perso ingenuamente nella trequarti rossoblù nasce il secondo gol. Altrettanto ingenuo nell’intervento in area su Torreira che porta Abisso a fischiare il rigore per la Sampdoria.

Cigarini 5: In ombra nel primo tempo, in cui fatica a gestire le fasi di gioco. Nella ripresa non ha più Praet addosso ed il Cagliari ha un’altro spirito, il regista cuce il gioco dei sardi alzando ed abbassando il ritmo. Nel finale lascia il campo per doppio giallo per un’ingenuità: salterà la gara contro la Roma.

Padoin 6: Tra i più attivi nello scialbo primo tempo rossoblù. Con il cambio di modulo va a fare il terzino sinistro. Nella ripresa migliora, iniziando con una bella giocata l’azione che porta al gol di Pavoletti.

Sau 5.5: Tanta lotta e pressing, nel primo tempo non gli arrivano però palloni giocabili. Nella ripresa si vede di più, ha anche l’occasione per calciare da buona posizione ma preferisce servire Pavoletti facendo sfumare l’azione.

Pavoletti 6: Quando vede la Samp trova il gol. Quinto gol su cinque gare contro i blucerchiati. Fa quel che può con i pochi palloni che gli arrivano.

Lopez 5: Ennesimo approccio timido del Cagliari, che nel primo quarto di gara vede i sorci verdi. Dopo aver buttato il primo tempo, la squadra mostra una ripresa trovando subito il gol con Pavoletti. Poi un nuovo calo e, dopo l’espulsione di Cigarini, gara chiusa con ampio anticipo. Sardi complessivamente meglio quando schierati con il 4-3-1-2: il tecnico dovrebbe tenerne conto per le ultime tre fondamentali giornate.

Sampdoria-Cagliari, le pagelle dei blucerchiati

SAMPDORIA: Viviano 6; Bereszynski 6.5, Silvestre 6, Andersen 6.5, Sala 6; Linetty 6.5, Torreira 6 (dall’88’ Capezzi sv), Barreto 6 (dal 79′ Verre sv); Praet 7; Kownacki 6.5, Quagliarella 7 (dal 47′ Ramirez 6.5).
Allenatore: Giampaolo 6.5.

Articolo precedente
giampaoloSampdoria-Cagliari 4-1, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
Serie A, vittoria SPAL e pareggio Udinese: Cagliari a +2 sul Chievo