Riva: «La sconfitta di Torino? Risultato eclatante, ma il Cagliari sta facendo bene»

© foto www.imagephotoagency.it

Nel giorno del suo compleanno, Gigi Riva si è raccontato a  “I 2 di Via Venturi”, trasmissione televisiva in onda su SardegnaUno. Tantissimi i ricordi della sua carriera da calciatore, legata in maniera indelebile al Cagliari e al nazionale azzurra. Rombo di Tuono li rivivrebbe tutti, eccezion fatta per il terribile infortunio dell’ottobre 1970, quando si ruppe tibia e perone della gamba destra: «Se potessi cancellerei la partita di Vienna con l’Austria».

Sabato il Cagliari ha perso a Torino, dove da qualche giorno è possibile visitare una mostra dedicata al campione di Leggiuno. «Il 5-1 – continua Riva – è un po’ eclatante, ma perdere contro i granata ci sta. Perdere 1-0 o 5-1 è uguale, l’importante è che si continui a far punti contro le dirette concorrenti come col Palermo. Il Cagliari ha una buona classifica, è lontano dalle ultime posizioni. Io nel museo del Torino? È un bel riconoscimento, mio figlio Nicola mi ha detto che è stato un grande successo».

Articolo precedente
Cagliari, martedì la ripresa. Giovedì il “Trofeo Saras” contro la Primavera
Prossimo articolo
Chievo a riposo dopo la sconfitta con la Juve. Domani la ripresa a Veronello