FIGC, domani giornata di riunioni. Si lavora sulle fasi di rientro

gravina figc serie a
© foto www.imagephotoagency.it

Domani il comitato medico-scientifico della FIGC presenterà a Gravina il protocollo per il rientro sui campi. Intanto si delineano quattro fasi da seguire per club e calciatori

Il calcio continua a lavorare per trovare una strategia che permetta, una volta superata l’emergenza sanitaria e con il via libera del governo, di tornare sui campi. Domani alle 10:30 è in programma una nuova riunione del comitato medico-scientifico della FIGC, in cui verrà presentato al presidente federale Gravina il protocollo redatto nelle passate settimane. A seguire si terrà il Consiglio di Lega per parlare proprio del protocollo. Giovedì è prevista la riunione settimanale della FIGC, in cui verrà fatto il punto del momento ed analizzato – verosimilmente – anche il documento prodotto dal comitato medico-scientifico.

SEGUICI SU INSTAGRAM!

 

QUATTRO FASI – Intanto si delineano le varie fasi a che club e giocatori dovranno seguire in vista dell’eventuale ritorno in campo. Fasi che restano, ad oggi, mere ipotesi in via di sviluppo. Il primo step prevede – come riporta Sky Sport – una pre-convocazione dei tesserati per il giorno in cui effettuare i vari test. Ci sarà da tener conto anche della quarantena a cui dovranno sottoporsi i calciatori provenienti dall’estero: nel caso del Cagliari si tratterà del solo Olsen. Fase seguente: il raduno dei convocati, a cui seguirà l’individuazione dell’organico che potrà riprendere (con tutte le precauzioni del caso) le attività. Ultima fase, quella degli allenamenti veri e propri, in programma in ambienti sanificati ed isolati.