Rastelli, prima conferenza a Pejo: «Ecco il nuovo Cagliari»

© foto www.cagliarinews24.com

Prima conferenza nel ritiro di Pejo per Massimo Rastelli: l’allenatore del Cagliari accoglie i nuovi arrivi e presenta il team rossoblù

Inizia il ritiro estivo a Pejo, dove il Cagliari è giunto ieri per la prima parte della preparazione che proseguirà ad Aritzo. Stamani Massimo Rastelli ha tenuto una conferenza stampa con la quale ha presentato i volti nuovi, parlato di tattica e disegnato lo staff che lo affiancherà nella stagione 2017/2018. Un ritiro quello rossoblù che vede una rosa nutrita: «E’ la prima volta che lavoro con così tanti giocatori. Ci sarà il tempo per smaltire un po’ l’organico. Andreolli? Rispetto ad Alves ha anche lui esperienza ma è italiano e conosce quindi a perfezione il nostro calcio, nel quale si vuole rilanciare. Contiamo che abbia smaltito i precedenti problemi fisici, cosa che ci auguriamo anche per Ceppitelli e Capuano. Il primo è pronto, il secondo contiamo di averlo al 100% ad Aritzo. La situazione terzini è in divenire: sulla destra ci sono Isla e Padoin, a sinistra c’è Miangue con le alternative Capuano, Pisacane e ancora Padoin. Continuiamo comunque a monitorare tutto, se ci sarà necessità di intervenire interverremo. Tatticamente non cambierà l’attitudine camaleontica, partiamo da un’ottima base dello scorso campionato e contiamo su qualche innesto per limare gli errori. I moduli piacciono alla lavagna, ma poi in campo ci vuole lo spirito giusto. In avanti non c’è solo Borriello, abbiamo un potenziale importante e siamo stati in grado di segnare 55 gol. Cossu? E’ una bandiera che viene con umiltà a dare il suo contributo. Ionita? Può fare l’interno e l’esterno a centrocampo, ma anche il trequartista: so di avere tanti giocatori duttili, lui è uno di questi».

LO STAFF – Ad affiancare mister Rastelli una squadra tecnica più folta di quella dello scorso anno, con un mix di conferme e novità: «Nicola Legrottaglie sarà il mio secondo e curerà in modo specifico la difesa, David Dei sarà ancora l’allenatore dei portieri, Michele Santoni si occuperà con la mia supervisione delle esercitazioni tecnico-tattiche, Dario Rossi seguirà i lavori specifici individuali, Agostino Tibaudi e Andrea Caronti cureranno la preparazione fisica, Francesco Fois si occuperà degli infortuni e Marco Cossu studierà le partite dedicandosi alla match analysis».

Articolo precedente
Cagliari, i rossoblù arrivano a Pejo
Prossimo articolo
cagliariCagliari, il 29 luglio amichevole con l’Olbia ad Aritzo