Connettiti con noi

Focus

Ranieri, il tecnico non guarda nome o carta d’identità: possibile inserimento di qualche Primavera?

Pubblicato

su

Il tecnico del Cagliari Claudio Ranieri potrebbe inserire qualche giovane Primavera nella sua rosa?

Si avvicina, pian piano, il nuovo esordio di Claudio Ranieri come allenatore del Cagliari. Il tecnico rossoblù affronterà il Como di Moreno Longo nella partita valevole per la 20esima giornata di campionato. Continua la solita corsa al biglietto per assistere a quello che sarà il primo undici che Ranieri manderà sul terreno di gioco. Il modulo potrebbe essere il 4-3-1-2 per non creare eccessivi stravolgimenti alla rosa da subito, ma non è da escludere un cambio di modulo a gara in corsa. Sarà fondamentale, più che il tipo di formazione, l’atteggiamento dei giocatori. Con l’attesa di qualche rinforzo dal calciomercato, il Cagliari dovrà dimostrare di aver assimilato i concetti che richiede il mister: attaccamento alla maglia, voglia di lottare su qualsiasi campo e conquistare centimetro per centimetro sul terreno di gioco e nella classifica (al momento singhiozzante). Ranieri ha richiesto dei rinforzi (i nomi svariano da Omar Colley a Vlad Chiriches, passando per Nicola Murru, Radja Nainggolan e Salvatore Sirigu), ma il tecnico rossoblù potrebbe attingere dalla Primavera allenata da Michele Filippi. Ranieri, infatti, era a bordocampo in occasione della partita di Primavera 1 fra i giovani rossoblù e i coetanei dell’Atalanta. Nella vittoria per 1-0 si sono messi in mostra tanti giocatori, magari spronati proprio dalla consapevolezza di avere gli occhi addosso del tecnico romano. Su tutti sicuramente il terzino Francesco Zallu, già convocato dalla prima squadra in questa stagione. L’esterno classe 2003 è in costante crescita. Con l’assenza di capitan Luigi Palomba, è Nicola Pintus a prendersi la scena al centro della difesa con una partita pressoché perfetta. L’altra prestazione convincente è arrivata sempre dalla difesa con Riyad Idrissi: l’esterno classe 2003 è entrato nel secondo tempo e ha sfoderato una prestazione su alti livelli sin dalle prime galoppate sulla fascia di competenza. Là davanti, invece, c’è sempre un Adam Griger che nonostante qualche errore di troppo riesce a siglare la rete vittoria del match. Senza dimenticarsi di quel Nicolò Cavuoti (assente contro l’Atalanta) che resta uno dei gioielli più cristallini del settore giovanile rossoblù. Ranieri, si sa, non guarda in facciai nessuno: non importa il nome o la carta d’identità. Se c’è qualità, talento e voglia di mettersi in gioco, il tecnico del Cagliari non esita e ti butta nella mischia. E chissà se arriverà il momento giusto per qualche giovane Primavera.

Cagliari News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 50 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 – PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Cagliari Calcio S.p.A. Il marchio Cagliari Calcio è di esclusiva proprietà di Cagliari Calcio S.p.A.