Pisacane: «La differenza tra Rastelli e Lopez»

pisacane cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato dal Corriere dello Sport, il difensore del Cagliari Fabio Pisacane ha parlato delle differenze tra i due tecnici Rastelli e Lopez

Le strade di Fabio Pisacane e Massimo Rastelli si sono separate solo questo ottobre, dopo le stagioni vissute tra Avellino e Cagliari. Il difensore campano è arrivato in Sardegna proprio con l’ingaggio del tecnico da parte di Tommaso Giulini nella stagione di Serie B. Con l’esonero di due mesi fa, Pisadog ha trovato un nuovo allenatore e – dopo un infortunio – si sta piano piano riprendendo il posto da titolare.

DIFFERENZE – Intervistato dal Corriere dello Sport, Pisacane ha spiegato le differenze tra i due: «Mi sono trovato ben con entrambi – ammette – Con Lopez ho il vantaggio di parlare con un difensore e da subito c’è stato un rapporto schietto e sincero. Rastelli è più pacato, Lopez è più sanguigno. Rastelli ha fatto cose importanti per il Cagliari e Lopez è un figlio di questa terra che sa bene come far recepire il messaggio di come va vestita questa maglia. L’esonero? Quello che è successo è stato un po’ un fulmine a ciel sereno perché le cose sono cominciate ad andare male dopo la vittoria di Ferrara e, come sempre accade nel calcio, a pagare è l’allenatore anche se la colpa è di tutti».

ROMA E FIORENTINA – Il difensore rossoblù mette nel mirino la gara di Firenze, parlando prima della sconfitta con la Roma: «Trasformeremo questa rabbia in “cazzimma” per la partita di domani. Possiamo e dobbiamo battere la Fiorentina. Siamo a Natale e ci piacerebbe regalare una grande soddisfazione ai tifosi».

Articolo precedente
Lazzari: «Il Cagliari con Lopez sta facendo bene»
Prossimo articolo
cagliariCagliari, allenamento alla vigilia della Fiorentina