Parma, la sentenza: cinque punti di penalizzazione in Serie A

© foto www.imagephotoagency.it

Parma, ecco la sentenza: cinque punti di penalizzazione nel prossimo campionato di Serie A e due anni di squalifica per Calaiò. Il club annuncia il ricorso

Il Tribunale Nazionale della FIGC ha espresso il suo verdetto sulla vicenda degli sms inviati da Emanuele Calaiò a ex compagni alla vigilia di una delle gare decisive per la promozione dei ducali. Gli organi della giustizia sportiva hanno deciso di infliggere al Parma cinque punti di penalizzazione da scontarsi nel prossimo campionato: Serie A in salvo, dunque, ma con partenza ad handicap. Pesante anche la condanna per Calaiò, squalificato per due anni. Il club ducale ha subito espresso la sua amarezza e annunciato ricorso attraverso una nota ufficiale: “Confidiamo che la totale estraneità del Parma Calcio 1913 ad ogni comportamento meno che lecito venga riconosciuta già dalla Corte Federale di Appello, a cui ricorreremo in tempi brevissimi, nell’auspicio di trovare giustizia“.

Articolo precedente
Cagliari, a Pejo mattinata dedicata a calcio-tennis e palestra
Prossimo articolo
giulini conferenzaGiulini: «Contento di Maran e dei nuovi acquisti. Novità per lo stadio»