Connettiti con noi

Esclusive

Pancaro: «Spero nella salvezza, sono molto legato al Cagliari e alla Sardegna» – ESCLUSIVA

Pubblicato

su

L’ex esterno difensivo del Cagliari ma anche del Milan, prossimo avversario, Giuseppe Pancaro ha parlato ai nostri microfoni

In esclusiva ai microfoni di CagliariNews24 ha parlato l’ex esterno difensivo del Cagliari (in rossoblù per cinque stagioni dal 1992 al 1997) e del Milan prossimo avversario dei rossoblù (in rossonero dal 2003 al 2005) Giuseppe Pancaro. Ecco le sue dichiarazioni.

Lei è un doppio ex di Cagliari e Milan, dopo l’ultima giornata, come arriva il Cagliari alla sfida?
«Il Cagliari non arriva benissimo a questa sfida importante, delicata e anche molto difficile perché difronte c’è il Milan che invece è in grandissima salute. I rossoblù vengono da due sconfitte, dunque moralmente la squadra può subire l’esito degli ultimi du incontri»

Un 2022 iniziato con il botto per i rossoblù che poi si sono persi, cos’è stato a far cambiare marcia e poi creare l’involuzione?
«Dall’esterno è difficile capire cosa sia successo nelle ultime due partite. C’è stato un inizio di 2022 straordinario, con ottimi risultati e continuità ma anche ottime prestazioni in campo. Il motivo per il quale adesso ci sia stato questo calo non è facile da individuare per chi vive all’esterno dello spogliatoio»

Joao Pedro è parso in grossa difficoltà nelle ultime uscite, a cosa pensa sia dovuto questo momento?
«Joao Pedro è un giocatore straordinario ed è molto importante per questo Cagliari. Effettivamente nelle ultime uscite è sembrato un po sottotono, ed è molto importante per le sorti del Cagliari che il suo capitano ritrovi il prima possibile la migliore condizione»

Da ex difensore, come giudica la crescita mostruosa di Giorgio Altare?
«Altare si è ritagliato uno spazio importante nel Cagliari e in Serie A. Si vede chiaramente che sta facendo un ottimo lavoro e ha avuto una crescita importante tanto da convincere Mazzarri a schierarlo con questa continuità da titolare»

Passiamo agli avversari, come arriva il Milan alla sfida contro i rossoblù?
«Il Milan arriva benissimo, forse nel momento migliore perché oltre ad aver vinto contro l’Empoli da la sensazione di grande maturità e consapevolezza, si vede che è centrato verso l’obiettivo. Per il Cagliari questa sarà un’ulteriore grande difficoltà»

Domanda lecita, cosa si aspetta dal rush finale in chiave scudetto e in chiave salvezza?
«Per lo scudetto sarà un bellissimo rush finale tra Milan, Inter e Napoli con la Juventus che si è rimessa lì pronta a sfruttare, qualora tutte e tre dovessero darle la possibilità, l’occasione per rientrare in piena corsa. In chiave salvezza mi auguro che il Cagliari riesca a rimanere in Serie A perché ho trascorso cinque anni stupendi a Cagliari e sono rimasto molto legato alla città e alla Sardegna. Mi auguro davvero di cuore che possa arrivare questa salvezza»

Si ringrazia Giuseppe Pancaro per la disponibilità e la cordialità nell’accettare e svolgere questa intervista

Advertisement