Palermo, Zamparini: «Avanti con De Zerbi anche se andiamo verso la Serie B»

© foto www.imagephotoagency.it

E’ un Maurizio Zamparini insolitamente conservativo quello che parla all’indomani della sconfitta interna di giovedì e a pochi giorni da CagliariPalermo. Il patron rosanero ha voluto fugare le voci su una corsa alla panchina di De Zerbi ma non ha risparmiato le critiche per una squadra a suo dire troppo spregiudicata per lottare a dovere in zona salvezza.

 

Ai microfoni di stadionews24 Zamparini ha confermato il suo tecnico: «De Zerbi continuerà anche se andiamo verso la Serie B non c’è nessun problema. Credo nel suo gioco e credo che ne uscirà. Mourinho al primo anno al Porto ha fatto due o tre punti in otto partite. Prendere una squadra in corsa non è facile e tutti si dimenticano che mancano due uomini del calibro di Rajkovic e Gonzalez. Voglio vedere alla Juventus cosa succede se mancano Chiellini e Bonucci. Le cause della crisi? C’è anche un giovane allenatore che ancora non ha capito che la Serie A non è la Serie C. In C, su dieci tiri da fuori area, uno va in porta. In A fanno un gol ogni due tiri. Però dobbiamo dargli il tempo, dobbiamo far rientrare i nostri, e poi ho visto anche un Palermo che gioca a calcio contro il Crotone, contro la Sampdoria e a Bergamo. Aspettiamo che torni a giocare a calcio. Stiamo già muovendoci sul mercato e vogliamo giocatori a partire dal 1° gennaio, non dal 10 gennaio. Ci servono delle seconde linee che siano all’altezza e forse anche qualche prima linea che dia qualcosa in più, soprattutto a centrocampo».

Articolo precedente
Under 17, l’Italia pareggia con la Macedonia. Solo panchina per Biancu
Prossimo articolo
Italia Under 15, poker di rossoblù convocati in azzurro: c’è anche Bruno Conti jr