Olbia, Mereu: «I risultati di agosto non contano, non montiamoci la testa»

mereu cagliari
© foto CagliariNews24.com

Olbia batte Cagliari uno a zero, ma mister Mereu vola basso e mette in guardia dai facili entusiasmi

Carichi di lavoro, concentrazione, scelte di formazione e chi più ne ha più ne metta. Sono tanti gli alibi che si cercano ad agosto, ma resta il fatto che il divario di due categorie quest’oggi non si è sentito. Allo Stadio del Vento ha prevalso l’Olbia grazie a una rete dell’ex Ragatzu, una prestazione confortante per i bianchi ma di certo uno stop nel cammino dei rossoblù. Chi non vuole calcare la mano è Bernardo Mereu. Il tecnico degli olbiesi mette anzi in guardia i suoi ragazzi e predica il basso profilo: «I risultati del calcio estivo non hanno nessun valore, anzi a volte possono creare problemi. E’ importante saper gestire vittorie così, sono successi che danno entusiasmo ma non bisogna esaltarsi. Il Cagliari? E’ normale che possa perdere un’amichevole contro una squadra più giovane, dipende dai carichi di lavoro e mi pare che Rastelli stia facendo un ottimo percorso. Il risultato di oggi a noi fa piacere ma va dimenticato al più presto. Detto ciò ci sono tanti buoni segnali che devono darci entusiasmo e far capire ai ragazzi che sono sulla direzione giusta. La società mi ha messo a disposizione un gruppo splendido, la gioia più grande è la riconferma del blocco che ha fatto tanto bene nel finale di campionato. Al netto di qualche cambio c’è continuità col lavoro fatto lo scorso anno, ho uno staff che lavora molto bene e grazie anche ai risultati centrati i ragazzi hanno dimostrato grande ricettività».

Articolo precedente
ragatzu olbia cagliariRagatzu: «Olbia, bella vittoria ma pensiamo a confermarci»
Prossimo articolo
pisacane cagliariPisacane: «Lavoriamo per migliorare. Cossu? Vorrei tanti giocatori come lui in squadra»