MIXED ZONE – Sau: «Il tacco è stato un gesto istintivo, tre punti fondamentali»

sau mixed zone
© foto www.cagliarinews24.com

Un colpo di tacco con pallone che lentamente va a insaccarsi sul palo lontano: la partita di Marco Sau ha una copertina di lusso, ma nella gara giocata contro l’Udinese c’è stato anche tanto lavoro di sacrificio. In mixed zone l’attaccante di Tonara ha raccontato la sua presenza numero 100 in Serie A

100 E LODE – Non poteva festeggiare meglio la centesima presenza in Serie A: Marco Sau si è regalato un tocco di classe che ha contribuito alla vittoria del Cagliari contro l’Udinese. Al termine del match, finito 2-1 per i rossoblù grazie al colpo di tacco di Pattolino che ha sigillato il risultato, queste sono state le parole del tonarese in mixed zone: «Il gol mi mancava, è stato importante per la vittoria e questo raddoppia la mia felicità. Oggi abbiamo un po’ sofferto all’inizio, la gara era difficilissima. A me piace segnare ma anche sacrificarmi per questa maglia. Quando ho visto arrivare quel pallone non ci ho pensato, istintivamente l’ho colpita così. Ancora una volta il pallone me lo ha servito Isla, ci troviamo davvero bene e capisce i miei movimenti. Tutta la squadra ha dato il massimo, i gol sono stati frutto di due splendide azioni. Abbiamo visto anche oggi che quando sbagli ti fanno gol, ma siamo riusciti a prenderci tre punti fondamentali. La nostra classifica è molto buona ma vogliamo migliorarla ancora, il prossimo scontro diretto di Pescara sarà fondamentale».

Articolo precedente
thereau udineseThereau bacchetta l’Udinese: «Non abbiamo giocato da squadra»
Prossimo articolo
jankto udineseUdinese, Jankto: «Peccato per il risultato»