Mihajlovic: «Mi aspettavo questo Cagliari, siamo stati superiori»

© foto www.cagliarinews24.com

L’allenatore del Torino Sinisa Mihajlovic ha parlato nella sala stampa del Sant’Elia al termine della vittoria dei granata per 3-2 sul Cagliari

Il Torino passa al Sant’Elia per 3-2, anche grazie al gol del capocannoniere Belotti. Dopo la vittoria sul Cagliari, il tecnico dei granata Sinisa Mihajlovic ha parlato nella sala stampa dello stadio: «Barreca? Non stava bene Molinaro e abbiamo dovuto cambiare. Oggi abbiamo fatto tutte sostituzioni forzate, non potendo purtroppo fare quelle che avevamo preparato. La squadra è stata brava, anche perché era la prima gara che facevano con il 4-2-3-1 dall’inizio. Noi volevamo tornare a vincere in trasferta e ci siamo riusciti in un campo difficile. Oltre al risultato, sono contento per la prestazione. Finalmente siamo riusciti a tornare ai nostri livelli, era l’obiettivo di oggi e delle prossime giornate fino alla fine della stagione. Mi sono arrabbiato perché sul 3-1 avremmo dovuto gestire meglio, invece ci siamo accontentati. Le partite non sono mai finite, specialmente con la mia squadra. Dopo che siamo andati in svantaggio siamo stati bravi a rimontare e dominare la partita. Il cambio modulo non avremmo potuto farlo prima perché non avevamo i giocatori in condizione. Siccome in trasferta con il 4-3-3 non abbiamo vinto molte partite, ho provato a rendere la squadra ancora più offensiva, anche se poi abbiamo cambiato dopo cinque minuti mettendoci a specchio con loro. Il modulo conta fino ad un certo punto, l’importante è mettere in campo più voglia, più rabbia e più qualità e da questo punto di vista noi siamo superiori al Cagliari. Ljajic? Ha fatto bene, così come tutta la squadra. È lui quello che si esprime al meglio perché è sempre nel vivo nel gioco, è sempre stato in partita e si è sacrificato in fase difensiva. Sono convinto che da qui fino a fine stagione giocando da trequartista può fare la differenza. Mi aspettavo questo Cagliari. Ha sempre fatto bene in casa, sapevamo che se avessi giocato come facciamo sul nostro campo avremmo avuto più qualità di loro. Volevo vedere lo stesso atteggiamento anche in trasferta e così è stato».