Marino sulla ripresa: «Situazione non programmabile»

© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore dell’area tecnica dell’Udinese, Pierpaolo Marino, sulla ripresa: «Parlarne oggi porta in un delirio di onnipotenza. Situazione non programmabile»

Pierpaolo Marino, direttore dell’area tecnica dell’Udinese, ha espresso la sua sulla possibile ripresa della Serie A. Ecco le parole del dirigente a Sportitalia:

«Non abbiamo definito una posizione. Oggi parlare di riprese e ripartenze porta in un delirio di onnipotenza. Siamo di fronte ad una situazione non programmabile. Dipende da un nemico invisibile. Non sappiamo quando riusciremo a sconfiggerlo. Il voler programmare la ripresa è sintomatico di un delirio di onnipotenza. Sono contrario agli allenamenti fantasma come l’11 di marzo, dove abbiamo dovuto portare le macchine della palestra sul campo per far lavorare i giocatori distanziati. Se poi mi dite quando cominciamo, non riesco a pensare a quando riprendiamo davvero».