Maran: «Ripartiamo, voglio ritrovare il mio Cagliari»

maran cagliari
© foto 24-08-2019 Assemini, Calcio Serie A 2019/20, Asseminello, vigilia Cagliari vs Brescia. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Maran

Brescia-Cagliari, la conferenza stampa della vigilia di Rolando Maran: «Dobbiamo compattarci e superare questo momento, ne usciremo rinforzati»

Cinque sconfitte di fila possono bastare. Il Cagliari domani sarà di scena al Rigamonti di Brescia per tentare di invertire il trend negativo a cavallo tra i due anni solare contro la squadra di Corini, penultima in classifica ed affamata di punti-salvezza. Maran in mattinata ha incontrato i media per presentare la sfida di domani pomeriggio.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Brescia-Cagliari, la conferenza stampa di Maran

Le parole del tecnico rossoblu: «I momenti difficili arrivano, il nostro si è legato ad una situazione un po’ particolare, calendario compreso, ed è stato evidenziato. Quando riesci a superare questi momenti diventi più forte. Volevamo pagare meno questo periodo, ma dobbiamo superare il momento nero. La partita contro la Lazio è passato un mese, il momento va affrontato con grande serietà. Quale rigiocherei delle ultime cinque partite? Tutte, sono state partite con storia a sè. Magari quella contro la Lazio, l’abbiamo subita dal punto di vista mentale: quelle scorie non dobbiamo portare appresso ancora per molto. Nelle ultime gare abbiamo regalato tanto agli avversari, frutto anche della paura. Dobbiamo cercare di portare gli episodi a nostro favore. Sappiamo che ciò che riusciamo a produrre va esaltato e ricercato. E’ un mese in cui diventa tutto più difficile, siamo consci del momento. Siamo una squadra che può e deve tenere il ritmo dell’andata. Un mese non può cancellare quanto fatto finora»

BRESCIA-CAGLIARI – «Cragno sta lavorando. Sta cominciando a mettere minuti anche in allenamento, sta crescendo la sua condizione. Abbiamo un’identità difficile, nonostante il periodo scuro siamo ancora sesti: il girone di ritorno deve essere un nuovo punto di partenza. Abbiamo avuto la bravura di fare 13 risultati utili consecutivi. Nell’ultimo periodo abbiamo incontrato tante grandi squadre, siamo consapevoli che possiamo fare bene. Il calendario non ci ha favorito. Il Brescia ha un’identità precisa e forte, ha vinto il campionato di B e ha consapevolezza. Ma dobbiamo pensare a noi: mi auguro di ritrovare la mia squadra. In questo momento abbiamo preso qualche gol sciocco, che ha influito sul rendimento della squadra. Credo che tutti dobbiamo alzare il rendimento al di là del singolo reparto. Serve attenzione ed applicazione. Il calcio non ha memoria, l’euforia che abbiamo creato ha portato dei sogni. Superato il momento difficile torneremo a correre insieme. Si deve realizzare che la squadra sta vivendo un momento difficile, compattandoci tutti potremo ripartire. Viviamo dell’amore dei nostri tifosi, sentiamo la delusione e siamo consapevoli che siamo solo noi che possiamo cambiare l’inerzia del momento».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy